Un tifoso brindisino, di 36 anni, è stato denunciato a piede libero per avere introdotto e successivamente acceso un fumogeno all’interno della gradinata nord dello stadio XXI Settembre – Franco Salerno durante la partita di calcio Matera – Brindisi, disputata il 7 dicembre scorso.

Un tifoso brindisino, di 36 anni, è stato denunciato a piede libero per avere introdotto e successivamente acceso un fumogeno all’interno della gradinata nord dello stadio XXI Settembre – Franco Salerno durante la partita di calcio Matera – Brindisi, disputata il 7 dicembre scorso.

La denuncia è stata trasmessa all’A.G. al termine delle indagini svolte dagli investigatori della Divisone Anticrimine della Questura di Matera, che si è avvalsa delle riprese effettuate dalla Polizia Scientifica.
Nei confronti dell’uomo è stato avviato il procedimento amministrativo per l’adozione del DASPO, il divieto di accedere a manifestazioni sportive.

Dopo gli episodi accaduti a Matera durante la partita contro la Turris del 9 ottobre dello scorso anno, sono stati notificati in data 23 dicembre e 4 gennaio due DASPO della durata di due anni ciascuno emessi a carico di altrettanti tifosi della squadra di calcio campana. I due si resero responsabili dell’accensione di un fumogeno e dell’esposizione di uno striscione offensivo nei confronti della tifoseria materana.

 

 410 totale visualizzazioni,  2 oggi