“Le attività sportive, i corsi di ballo, i concerti e gli spettacoli che hanno animato le giornate estive del Parco Baden Powell, un vero e proprio “santuario” del verde, di circa 25.000 mq nella città di Potenza, sono un bellissimo esempio di buona amministrazione, apprezzato dai cittadini, come riportato dalla stampa locale, e frutto di una virtuosa sinergia tra la Provincia di Potenza, la Cooperativa sociale “Venere” – che gestisce il Parco dal 2010 – e l’associazione sportiva dilettantistica “Sportinmente””.

 

Lo ha dichiarato il capogruppo del Pd in Consiglio provinciale Tommaso Samela, sottolineando la grande attenzione che la Provincia di Potenza ha riservato al parco in questione, con l’obiettivo di rivitalizzarlo e di ampliarne la fruibilità. “Un primo tassello – ha continuato Samela – è stato il regolamento, approvato dal Consiglio provinciale per contemperare gli interessi di tutti i fruitori con la molteplicità di attività che vi vengono svolte, un secondo tassello è la predisposizione del regolamento per la video sorveglianza, mentre il terzo sarà la definizione più puntale dei rapporti tra le associazioni che fruiscono degli edifici presenti nel parco”.

 

Il Capogruppo Samela ha inoltre sollecitato il Presidente della Provincia Piero Lacorazza a convocare un tavolo per fare il punto sullo stato dell’arte dei lavori di riqualificazione dell’area che l’Ente sta realizzando, nonostante le scarse risorse, derivanti dai tagli governativi e dai rigidi parametri del patto di stabilità. Si tratta di un serio investimento che prevede la realizzazione di un punto di ristoro e un prefabbricato in legno all’ingresso, oltre che il recupero del fabbricato esistente. Tra i lavori già realizzati, vanno ricordati l’installazione delle telecamere per la video sorveglianza, da attivare a regolamento approvato, l’impianto di illuminazione e la sistemazione dell’area riservata (vialetti e panchine). È necessario a questo punto capire cosa resta da fare per completare e rendere del tutto fruibile un’area che è a disposizione dell’intero capoluogo.

 

“L’impegno per il Parco Baden Powell rientra – ha concluso Samela – in una strategia complessiva dell’Amministrazione provinciale di valorizzazione delle aree verdi da restituire al patrimonio della città di Potenza, tra cui anche la Villa del Prefetto, struttura importante dal punto di vista storico e identitario. Il primo lotto dell’intervento di restyling, riguardante la pulizia degli alberi dell’oasi verde del centro storico, si è già avviato e, successivamente, partirà il secondo lotto, finalizzato alla realizzazione di lavori edili, finanziati interamente con l’alienazione dell’immobile finora nella disponibilità dell’Amministrazione provinciale”.

 270 totale visualizzazioni,  2 oggi