PROVINCIA POTENZA. SAMELA (PD) SU BANDO LAVORI ISTITUTO ALBERGHIERO DI POTENZA.“Con la pubblicazione del bando di gara per l’adeguamento funzionale, igienico-sanitario, impiantistico e antincendio dell’Istituto alberghiero di Potenza, si aggiunge un altro tassello significativo all’azione di riqualificazione e potenziamento dei presidi scolastici della città di Potenza”.

 

Lo ha affermato il capogruppo del Pd in Consiglio provinciale Tommaso Samela, in riferimento al bando pubblicato dalla Provincia di Potenza e che prevede, per un importo di 600.271,96 euro, un intervento di adeguamento dell’Istituto.

 

“Quest’ultimo – ha ricordato Samela – è già stato oggetto di lavori di messa in sicurezza delle cucine, di adeguamento e di compartimentazione degli spazi interni e dei percorsi verticali e vedrà l’installazione di pannelli fotovoltaici. Degna di nota, per quanto riguarda il bando, è anche la decisione di aggiudicare la gara secondo il criterio della migliore offerta economicamente più vantaggiosa, puntando in particolar modo sulla sostenibilità e sull’efficienza energetica. Ciò conferma, tra l’altro, come si stia dando concretezza al programma “Scuole ecologiche in scuole sicure”, premiato da Legambiente nazionale come “miglior buona pratica del 2011””.

 

Il capogruppo Samela ha infine ricordato l’impegno dell’Ente per il capoluogo: la realizzazione della struttura del Leonardo Da Vinci”, la previsione, per lo stesso istituto, della palestra, della pista ciclo-pedonale e della sistemazione esterna dello stabile, opere per le quali si attende l’approvazione urbanistica da parte del Comune di Potenza, l’avanzamento dei lavori per l’Istituto statale d’arte, l’appalto da 1,6 milioni di euro, in fase di aggiudicazione, per la realizzazione di centrali fotovoltaiche sugli istituti superiori e sugli edifici dell’Ente e l’intervento in corso per la costruzione della Bibliomediateca provinciale.

 

“Al di là, dunque, dell’attuale, confuso e improvvisato dibattito sul riordino del sistema delle autonomie locali, come amministratori provinciali – ha concluso Samela – stiamo continuando fino in fondo a fare la nostra parte, consapevoli che il vero obiettivo della funzione che ricopriamo è quello di lavorare per l’interesse collettivo, per costruire migliori condizioni di vita a vantaggio delle comunità e prospettive di futuro per le nuove generazioni che con sempre più fatica, in questo difficile contesto di crisi, riescono a ritagliarsi una collocazione nel mercato del lavoro”.

 

 272 totale visualizzazioni,  2 oggi