Istituto Comprensivo G. Pascoli, Olimpia Basket Matera e Uisp Basilicata, insieme per riqualificare il campetto annesso al plesso scolastico di Via Parini.

L’Istituto Comprensivo “G. Pascoli” di Matera,  l’Olimpia Basket Matera e  l’Uisp  Basilicata hanno avviato da qualche giorno il progetto di  riqualificazione del campetto annesso al plesso scolastico di via Parini, con l’obiettivo di restituire alla città uno spazio da anni abbandonato, accessibile agli alunni e all’intera comunità.

Si tratta di un bell’esempio di partenariato con scopi sociali, completamente autofinanziato dai tre soggetti coinvolti: la Pascoli ha sostenuto i costi di recinzione e canestri, l’Olimpia si è occupata dei lavori di preparazione e adeguamento del campetto, oltreché di messa in sicurezza degli  accessi e la UISP ha coordinato l’intervento di arte urbana, che tre giovani artisti materani, Marica Montemurro, Gianni Papapietro e Luca Bia, eseguiranno direttamente sulla pavimentazione del campo di gioco, elaborando proposte di alunne e alunni dell’istituto.

L’intervento si pone in continuità con le azioni che l’Uisp Basilicata, con il progetto “Open Playful Space”, co-prodotto con Fondazione Matera – Basilicata 2019, ha già posto in essere durante il 2019, nell’ambito del programma di Matera Capitale Europea della Cultura; la riqualificazione di altri luoghi della città  per rendere visibile ciò che, negli anni, era diventato invisibile, sollecitando la partecipazione dei cittadini nella cura e gestione condivisa dei beni comuni attraverso i linguaggi universali del gioco, dello sport e delle arti di strada.

 372 totale visualizzazioni,  2 oggi