La Polizia di Stato è impegnata a garantire un’estate sicura anche ai numerosi turisti che affollano in questi giorni la città dei Sassi, perseguendo quanti si improvvisano guide senza i necessari requisiti soggettivi, tecnici e professionali, garantiti dalle autorizzazioni amministrative rilasciate dagli enti competenti.

Infatti, ieri 13 agosto personale in servizio di Volante ha intercettato all’ingresso del Sasso Barisano due minibus che trasportavano numerosi turisti in visita negli antichi rioni patrimonio dell’umanità.
Al controllo, gli esercenti l’attività sono risultati sprovvisti sia dell’autorizzazione all’espletamento della professione di guida turistica, sia di quella per il noleggio dei mezzi nonché ritenuti responsabili di altre violazioni amministrativamente perseguibili.
A carico dei trasgressori saranno elevate le contestazioni contravvenzionali per le ipotesi di illecito rilevate.
Anche nei prossimi giorni sono programmati analoghi servizi di controllo, sia nei rioni Sassi che nelle altre aree cittadine a maggiore attrazione turistica.L’attività di pubblica sicurezza è proseguita sempre ieri 13 agosto con l’espulsione di due cittadini extracomunitari rispettivamente del Bangladesh e della Tunisia, all’atto della loro dimissione dalla locale casa circondariale dove erano stati condotti in stato di arresto perché già inottemperanti all’ordine del Questore di abbandonare il territorio dello Stato.

 341 totale visualizzazioni,  2 oggi