Non è affatto conclusa la vicenda del rinnovo delle patenti speciali da parte dell’Asp. A gennaio lo Spi Cgil di Basilicata denunciò i gravi disservizi da parte dell’azienda sanitaria locale che non era nelle possibilità di effettuare le visite mediche a causa del mancato rinnovo della commissione medicale locale che ha il compito di effettuare gli accertamenti sanitari necessari per il rinnovo delle patenti speciali da parte della motorizzazione.

Apprendiamo oggi da alcuni iscritti al sindacato dei pensionati che, nonostante il governatore Vito Bardi il 23 giugno abbia emanato il nuovo decreto di nomina della commissione, tutt’ora non è possibile ottenere il rinnovo delle patenti in quanto l’Asp ha difficoltà nel dare corso alla prenotazione delle visite necessarie. Il disservizio, protrattosi nel tempo, è diventato una vera e propria urgenza oltre che una violazione del diritto alla mobilità dei cittadini.

Pare siano migliaia le persone in attesa delle visite mediche per l’idoneità al rinnovo delle patenti. Chiediamo all’Asp di porre rimedio con immediatezza, programmando velocemente tutte le visite per le patenti scadute o in scadenza al fine di permettere ai richiedenti di ottenere i permessi provvisori in attesa della visita nei tempi dettati dai decreti ministeriali. In ogni caso, in presenza di esigenze impellenti e non rinviabili, chiediamo all’Asp di fissare le visite con priorità in modo da garantire l’ottenimento immediato del permesso provvisorio.

 289 total views,  2 views today