Venerdì 5 giugno (ore 15.30-18.30), presso la Chiesa di Cristo flagellato a Matera, alla lectio magistralis “Inner Design Technology: astrazioni simboliche di senso” tenuta dall’esperto di comunicazione relazionale Patrizio Paoletti   

a sostegno della candidatura dell’Università della Basilicata a ospitare la Cattedra UNESCO “Paesaggi culturali del Mediterraneo e comunità di saperi” nel Dipartimento per le Culture Europee e del Mediterraneo.
L’ingresso è libero e gratuito.

Grazie se potrete esserci e darne segnalazione tra i vostri appuntamenti.
Un saluto cordiale,

Marcella Ubezio

5 giugno 2015 – Matera, Università della Basilicata

Lectio magistralis aperta a tutti per sostenere la cattedra Unesco

Seminario gratuito “Astrazioni simboliche di senso” sul legame tra società, ambiente e architettura con l’esperto di comunicazione relazionale Patrizio Paoletti

Un evento aperto a tutti per sostenere la candidatura dell’Università della Basilicata ad ospitare nel Dipartimento per le Culture Europee e del Mediterraneo la Cattedra UNESCO “Paesaggi culturali del Mediterraneo e comunità di saperi”.
È la lectio magistralis dal titolo “Inner Design Technology: astrazioni simboliche di senso” che Patrizio Paoletti, esperto di comunicazione relazionale e presidente della Fondazione Patrizio Paoletti – attiva da oltre 14 anni nella ricerca neuroscientifica e psicopedagogica per lo sviluppo e la comunicazione – terrà venerdì 5 giugno dalle 15.30 alle 18.30 presso la Chiesa di Cristo Flagellato a Matera, Capitale Europea della Cultura 2019.
Rivolta a studenti e dottorandi e aperta all’intera comunità, la lezione, a ingresso libero e gratuito, tratterà della relazione che esiste tra l’ambiente e la società tramite quel legame che è l’architettura.

Attraverso la pedagogia dell’esperienza estetica, si indagherà su come la strutturazione interna all’uomo fatta di riferimenti, significati e contenuti si rifletta nelle sue rappresentazioni esteriori e materiali, e come allo stesso tempo ambiente, contesto e circostanze creino nell’uomo una stratificazione e una struttura di narrazione interiore, in uno scambio di influenze reciproco.

Fine ultimo della lezione è la creazione di una nuova consapevolezza e quindi capacità di agire non solo nei futuri operatori del settore dell’architettura, ma nell’intera comunità. Tutti i cittadini sono, infatti, fruitori e protagonisti dei paesaggi culturali mediterranei e dei saperi che da questi sono veicolati, nell’ottica dei principi sanciti dall’UNESCO per il valore e la difesa del Patrimonio dell’Umanità.

La lectio magistralis, inserita nel laboratorio di Genealogia dell’Architettura coordinato dalla prof.ssa Angela Colonna, si svolgerà venerdì 5 giugno dalle 15.30 alle 18.30 presso la Chiesa di Cristo Flagellato, ex ospedale di San Rocco, in Piazza San Giovanni Battista a Matera.

 400 totale visualizzazioni,  2 oggi