L’assessore D’Ottavio presenta la mostra ‘Ricomincio da Tre’ nella Cappella dei Celestini

 Il 22 giugno 2022 alle ore 18, nella Cappella dei Celestini, in Largo Duomo a Potenza, prenderà il via la terza edizione di PotenzArtCity, che quest’anno ha scelto il titolo ‘Ricomincio da tre’. L’organizzatrice dell’esposizione, Emanuela Di Mare, ha espresso la propria riconoscenza per “il patrocino offerto dal Comune di Potenza, grazie all’interessamento del sindaco Mario Guarente, della sua equipe organizzativa e, soprattutto, grazie alla solerte ed efficace presenza dell’assessore alla Cultura e al Turismo, Stefania D’Ottavio che, sinergicamente, impreziosiscono tutti gli intenti degli artisti e degli organizzatori. L’iniziativa va a contribuire, insieme a tante altre realtà, allo sviluppo del nostro territorio lucano e nazionale”. “Una fortunata collaborazione che prosegue – sottolinea l’assessore D’Ottavio – quella con la Di Mare, artista eclettica, che riesce a unire in sé le capacità espressive a quelle di autentica mecenate, in grado di mettere in rete il mondo dell’arte locale, e non solo locale, favorendo l’incontro con il pubblico di quello che è un vero e proprio tesoro. Una diffusione per così dire ‘diretta’, tra opere d’arte, chi le produce e chi ha la possibilità di visionarle, che assegna al Comune il compito di portare a sistema questa esperienza, facendo sì che viva nei propri contenitori culturali, utilizzati e valorizzati nel ruolo che è loro più proprio, quello di palcoscenico di qualità a servizio della comunità cittadina”. Gli organizzatori dell’evento evidenziano, dal canto loro, come “la vita possa essere paragonata a un film o a una rappresentazione teatrale. O ancora a una buona poesia o a un lungo libro che racconta tutte le stagioni, meglio ancora una canzone azzeccata o un brano musicale che ne rappresenti il giusto sottofondo, brutta o bella che sia stata la storia vissuta. La vita, come al cinema, è ricca di spezzoni che vanno osservati, conservati o cestinati, ma se rispuntano tra i ricordi varrà bene il tentativo di ricomporre tutto. Un mosaico di pezzettini di cuori forti, tenaci da riavvicinare per ‘ricominciare’. L’insegnamento di Massimo Troisi col suo film a tema ‘ricomincio da tre’, nel quale, da protagonista, insieme tanto e tutto, ci riconduce alla positività necessaria per abbattere i muri del momento. Abbiamo percorso tutti terreni instabili e cieli impetuosi, ma non é stato mai, mai, mai un totale disastro. Se almeno tre successi o più sono validi e trionfanti, non strappiamo il meglio che é stato e ripartiamo daccapo dal buono che c’è in ognuno di noi. La storia continua, come in un bel film senza fine!”.

 1,062 totale visualizzazioni,  4 oggi