Nomina Parco Appennino, Rosa e Caiata (FdI): comunicato CGIL fuori luogo ed inopportuno

Leggiamo il comunicato della CGIL contro la nomina di Antonio Tisci a nuovo Commissario ad acta dell’Ente Parco Appennino Lucano da parte del Ministro dell’Ambiente e della Sicurezza energetica e ci chiediamo dove fosse la CGIL quando il Ministro 5stelle Costa nominava Priore, che, evidentemente, non si è dimostrato all’altezza del suo curriculum.

Ci chiediamo dove fosse la CGIL quando il centrosinistra si spartiva le poltrone nelgi gli ultimi 10 anni.

Sappiamo però dove la CGIL è quando la regione Basilicata si classifica penultima per gli stipendi medi in Italia nel 2022.

Totalmente assente.

Sappiamo dov’è la CGIL quando a governare sono gli ‘amici’ del centrosinistra. Totalmente assente.

Il Governo Meloni ha già dato prova di non guardare alle appartenenze politiche come accaduto con Eni e Poste.

Troviamo quindi del tutto inopportuno e fuori luogo l’intervento della CGIL ma siamo consapevoli anche che la CGIL, da tempo, ha deciso di abbandonare i lavoratori per fare politica.

Potenza, 6 ottobre 2023

 3,986 totale visualizzazioni,  2 oggi