Maratea si afferma nella vacanza 2021 come destinazione “ad alto tasso gourmet”. E’ soprattutto la caratteristica più apprezzata nel “modello marateota” di ospitalità alberghiera che – sostiene il Centro Studi Turistici Thalia – rafforza l’offerta di mangiare bene a diretto contatto con il mare, le coste, il paesaggio, l’ambiente unico, oltre naturalmente all’impiego di prodotti locali e di qualità e la preparazione degli chef di scuola cucina mediterranea. La tendenza in questa stagione turistica cresce con la pizza gourmet da gustare a lume di candela direttamente affacciati sulla baia di Acquafredda. A lanciarla è Mariangela De Biase, vice presidente del Consorzio Turistico Maratea, che insieme al marito Vincent Guzzardi, vigila che la vacanza degli ospiti del suo hotel (Villa del Mare ad Acquafredda) sia serena e felice e, in particolare, soddisfacente a tutti i palati. Mariangela (nomination Premio Thalia 2021) ha già ideato il fuori menu con spaghetti alle vongole e critino. “Si tratta – spiega De Biase nel cimentarsi in prima persona ai fornelli – di un’erba che cresce spontaneamente sugli scogli. L’estate è il periodo ideale per la raccolta del Crithmum    maritum, detta anche Spaccasassi o Erba di San Pietro, ma tutto l’anno sa rendere speciale un piatto di spaghetti alle vongole. Mi piace perché è un alimento naturale al 100%, vive di niente, della salsedine che lo nutre tra mare e cielo, e non ha bisogno per crescere né di cure né di acqua. Nella nostra tradizione è una sorta di erba officinale con cui alcuni ragazzi del luogo stanno producendo anche un amaro tipico”. Del resto, raccogliere e consumare il cibo selvatico è una abitudine che ci appartiene da sempre ma che in cucina ha segnato la fortuna di grandi ristoranti del Nord Europa. Ora è di tendenza anche nel nostro Sud. Per le serate più calde a chi non ha voglia della cena di pesce Mariangela propone la pizza gourmet sulla terrazza e a lume di candela.  Non chiamatela semplicemente pizza, perché questo piatto della nobile tradizione napoletana, a base di acqua e farina e ingredienti semplici di altissima qualità, è molto di più. Soprattutto si impreziosisce di prodotti locali, dai salumi tipici, alle mozzarelle e formaggi dei caseifici della zona, zucchine, funghi o melanzane, ortaggi, e perché no cozze, gamberetti e vongole del Golfo di Policastro. Un occhio attento per la presentazione e l’impiattamento, una certa attenzione anche alla leggerezza e digeribilità dei piatti proposti, che guardano soprattutto verso nuovi orizzonti, nuovi impasti, nuovi condimenti. La vera pizza gourmet, servita a spicchi con quattro proposte in una, enfatizza il sapore dell’impasto che deve amalgamarsi al

la perfezione con quello degli ingredienti che la condiscono, offrendo sapori insoliti. Un richiamo in più per la vacanza a Maratea, per un’emozione in più con sapori particolari da ricordare al ritorno a casa. E magari al rientro alla ricerca di un locale che possa ridare quei sapori e rievocare quei ricordi, in attesa della nuova vacanza.

 2,416 totale visualizzazioni,  2 oggi