Costruire un mondo sostenibile dal punto di vista ambientale, sociale ed economico. È sicuramente un obiettivo dei Governi, ma deve essere anche una nostra aspirazione, che dobbiamo coltivare ogni giorno compiendo gesti concreti. Si, perché tutti noi, con semplici comportamenti quotidiani, possiamo dare una mano e fare la differenza. È il messaggio che la Pubblica Assistenza Protezione Civile Val d’Agri, in partenariato con ENDAS BASILICATA, in collaborazione col Comune di Guardia Perticara, con Risorse srl, con Kar Sat Srl, con Le Petit Prince Società Cooperativa e con la consulenza tecnica e scientifica della Fondazione ITS “Efficienza Energetica” di Basilicata e di Officina Rambaldi Srl, ha affidato al PROGETTO “GREENING THE FUTURE” finanziato dalla Regione Basilicata a valere sull’AVVISO PUBBLICO PER IL FINANZIAMENTO DI INIZIATIVE E PROGETTI DI RILEVANZA REGIONALE PROMOSSI DA ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO E ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE PER LA REALIZZAIZONE DI ATTIVITA’ DI INTERESSE GENERALE DI CUI ALL’ART. 5 DEL CODICE DEL TERZO SETTORE.
Il progetto intende sensibilizzare ai grandi temi dell’Agenda 2030 attraverso una miniserie web girata e montata in verticale che, in 10 puntate, ci conduce in un viaggio semiserio nello sviluppo sostenibile, per imparare divertendosi, in un momento in cui, come non mai, abbiamo bisogno di ridere, di riflettere e sviluppare atteggiamenti proattivi e responsabili verso l’ambiente, ma con il buon umore. Così il compito di guidarci in questo viaggio è stato affidato a chi di buon umore ci avrebbe messi senza alcun dubbio: il famoso trio lucano “La Ricotta” che, con delicata ironia, ci spiega cosa fare, anzi, cosa non fare per rinverdire il nostro futuro.
Da un’idea di Giuseppe Paternò, che ne ha curato la progettazione e la direzione artistica, la miniserie web unisce la sensibilità sui temi di Carmine Lizza, Presidente della Pubblica Assistenza Protezione Civile Val d’Agri, l’entusiasmo dei suoi volontari, la creatività di Vincenzo Pacilio, l’allegria e il talento di Tonino Centola, Peppino Centola e Mario Ierace, sapientemente mescolati dal videomaker Giuliano Brancati, con la supervisione scientifica di Angelachiara Paternò. Il risultato è “Ci metto… la panza”, miniserie web in verticale che sarà diffusa dal 22 al 31 marzo 2021, ogni sera alle ore 18.00, in diretta sulla pagina Fb della Pubblica Assistenza Protezione Civile Val d’Agri.
A noi non resta che goderci lo spettacolo e cogliere l’invito: diamo tutti una mano mettendoci la testa e il cuore… non la panza!!!

 816 totale visualizzazioni,  2 oggi