POTENZA – CAVESE 4-4
Succede di tutto e di più al Viviani di Potenza: i lucani e la Cavese regalano emozioni in uno stadio deserto per il nuovo dpcm. Fa cambiamenti mister Somma rispetto alla gara di Francavilla Fontana: manda in panchina Boldor e lancia ancora una volta dal primo minuto Di Somma e in coppia con Conson. In attacco ancora in avanti c’è Cianci, ritorna dal primo minuto il giovane Volpe.
Partita che si sblocca dopo 11 minuti con Andrea Russo che è lesto ad approfittare della conclusione sbagliata da Vivalacqua e ribattere in porta. Al 17′, De Paoli si divora il 2-0 da pochi passi. Infatti il Potenza – scampato il pericolo – inizia il suo show e ribalta il risultato: al 25′ Cianci pareggia i conti con un gran calcio di punizione che sorprende D’Andrea sul suo palo. Poi i padroni di casa effettuano il sorpasso al 37′, sempre su palla inattiva: sulla punizione di Sandri, Di Somma svetta su De Paoli e batte il portiere aquilotto. Quattro giri di lancette arriva anche il tris: ancora Cianci, ispirato su calcio da fermo, cambia angolo di battuta ma l’esito è lo stesso ed è 3-1. Ad inizio ripresa, il Potenza dopo aver sfiorato la rete del 4-1 con Cianci, scompare dal campo. La Cavese riapre il match con un bel gol di Senesi al 60′ e cinque minuti più tardi pareggia i conti sempre con l’attaccante di proprietà del Venezia, sfruttando l’assist di De Rosa. Poi, due giri di lancette più tardi, Russotto imbecca alla perfezione il numero 10 che non sbaglia e sigla il clamoroso 4-3. Ma la partita pazza non è finita qui: all’80’, Compagnon pesca Baclet – entrato da pochi minuti – e di testa supera D’Andrea per il 4-4. Poi l’attaccante del Potenza rischia di fare la doppietta ma grazia il portiere aquilotto. Infine, al 95′ l’ultima grande emozione: Senesi viene steso in area di rigore da Marchegiani e Di Graci fischia il rigore. Dal dischetto, De Rosa manda incredibilmente sulla traversa e finisce così il match.

“Partita bruttissima, come se l’avessimo persa – ha dichiarato Caiata al canali ufficiali del club – mi vergogno per come abbiamo affrontato questa partita. Chiudo scusa a tutti e mi assumo la responsabilità delle scelte.”
Il deludente pareggio (4-4) di oggi contro la Cavese potrebbe avere ripercussioni sulla panchina del Potenza. La società lucana sta valutando la posizione del tecnico Mario Somma. Possibili novità nelle prossime ore.

 

 

 

 556 totale visualizzazioni,  2 oggi