IL NUOVO METODO DEI SOLITI NOTI: L’ASSUNTO DEL MARCHESE DEL GRILLO: “IO SONO IO, E VOI..”

Livio Valvano che per mesi ha chiesto le primarie per individuare il candidato presidente del centrosinistra, tra il primo e il secondo giro di discussione del tavolo di coalizione cambia idea per un nuovo metodo. La verità è che quello che oggi hanno battezzato metodo Sardegna (dove si sono prodotte spaccature insanabili e ci sono due candidati) altro non è la variante del motto del marchese del Grillo (“Io sono io e voi non siete un… nulla”) a cui la vecchia politica lucana è stata abituata per decenni mortificando la partecipazione popolare. Sull’altare di questa regola nel 2019 il centrosinistra ha rinunciato a concorrere lasciando spazio a Bardi & C., ancor prima, nel 2013, alcuni pezzi hanno mobilitato un sistema di potere trasversale per condizionare la vicenda elettorale e oggi ritroviamo allineati a sostenerla i soliti vecchi sacerdoti del rito del potere, pronti anche a giocare contemporaneamente su più tavoli. Credo che parlare di campo nuovo, giusto, progresso o futuro sia uno sterile esercizio di retorica se prima non si mettono al bando questi comportamenti e chi se ne rende protagonista. Ci sono forze serie che, come emerge anche dal tavolo odierno, stanno facendo un percorso coerente per individuare la migliore soluzione per la Basilicata e non possono accettare di vedere il loro lavoro inquinato da pochi singoli guastatori. Candidarsi per il cambiamento vuol dire anche questo.

 7,202 totale visualizzazioni,  2 oggi