Giornata nel Vulture Melfese per il Presidente della Regione Basilicata, che ha incontrato i Sindaci del territorio, Donato Sperduto (San Fele), Gerardo Lucio Petruzzelli (Atella), Michele Metallo (Ruvo del Monte), Alberto Muro (Castelgrande), Giovanni Carnevale (Pescopagano).

In un clima di grande dialogo, i Sindaci hanno sottolineato l’importanza del lavoro come strumento per evitare lo spopolamento del territorio. A tal fine, massima attenzione sugli sviluppi di Stellantis, con il suo piano industriale che punta su Melfi per la produzione dei veicoli elettrici, e sul turismo sostenibile, che sia capace di attrarre presenze durature sul territorio, attraverso la valorizzazione delle cascate di San Fele, i percorsi enogastronomici e la risorsa acqua nella sua interezza.

“Da parte mia massima attenzione verso un territorio che conosco molto bene, dove sono cresciuto e dove vivo. Oggi ho iniziato un tour di ascolto e di confronto per raccogliere le sollecitazioni dei territori e fornire risposte concrete. Dopo la pandemia, è il momento di girare tutti gli angoli della Basilicata. Ringrazio i Sindaci per il loro quotidiano impegno in favore delle proprie comunità e raccolgo l’invito a fare di tutto per creare nuove opportunità di lavoro per evitare che i nostri borghi – simbolo dell’identità lucana – si svuotino. Come ha ricordato anche oggi Confin

dustria Basilicata, a Melfi serve quanto prima l’ITS meccatronica, che altrove ha assicurato il 100% di occupazione degli studenti coinvolti. Dobbiamo poi valorizzare le risorse naturali e turistiche e a tal fine già la settimana prossima si terrà una riunione tra i Sindaci del territorio e APT Basilicata. Invidio chi ha la casa al mare, ma per quanto mi riguarda sarà un’estate di impegno sui territori”, ha affermato Vito Bardi nel corso di un incontro a San Fele.

 1,492 totale visualizzazioni,  2 oggi