GLI ASPETTI DI SAFETY E SECURITY

Si è tenuta in mattinata a Potenza, nel Palazzo del Governo, una riunione del Comitato provinciale per l’
ordine e la sicurezza pubblica, convocato per pianificare le misure di safety e security in vista dello
svolgimento della 7^ Tappa del 105° Giro d’Italia, programmata per venerdi 13 maggio prossimo, con
partenza da Diamante ( CS ) ed arrivo a Potenza.
Hanno partecipato alla riunione i vertici territoriali delle Forze di Polizia, il Presidente della Provincia di
Potenza, il Comandante della Polizia Stradale di Potenza, il Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, il
Direttore del Servizio 118 Basilicata soccorso, il responsabile del Compartimento ANAS, il responsabile
dell’Ufficio Infrastrutture della Regione Basilicata, i Sindaci dei comuni di Potenza, Abriola, Calvello,
Grumento Nova, Lagonegro, Lauria, Maratea, Marsico Vetere, Moliterno, Pignola, Sarconi, Trecchina e
Viggiano, interessati dal passaggio della tappa ciclistica. Presenti, da remoto, i rappresentanti della RCS
Sport, società organizzatrice del Giro d’Italia.
La 7^ tappa della “corsa rosa”, con arrivo nel capoluogo di regione, si snoderà per gran parte in provincia di
Potenza, a partire da Castrocucco di Maratea, per un totale di 170 km circa, in un arco temporale compreso –
sulla base delle previste tabelle di marcia – tra le 12,29/12,32 e le 16,55/17,33.
Nel corso dell’incontro sono stati, in particolare, pianificati tutti i necessari dispositivi di vigilanza e di
sicurezza della viabilità, oggetto di preliminari sopralluoghi da parte della Polizia Stradale, al fine di
consentire un ordinato svolgimento della manifestazione e di far fronte a situazioni di criticità derivanti dalle
carenti manutenzioni del manto stradale. In particolare, ANAS, Presidente della Provincia e Sindaci, quali
enti gestori dei tratti stadali interessati dall’attraversamento della “carovana rosa”, hanno assicurato di aver
attivato per tempo, d’intesa con l’Ufficio regionale delle infrastrutture della Regione Basilicata, i necessari
interventi per garantire le dovute condizioni di sicurezza stradale. La stessa Regione ha anticipato la notizia
del rilascio, entro il 15 aprile prossimo, del nulla osta al transito della corsa sui tratti previsti.
Nel corso del vertice in Prefettura, è stato, inoltre, disposto un accurato potenziamento del dispositivo di
vigilanza ai bivi, agli incroci ed ai punti sensibili, con l’impiego di volontari e personale A.S.A. – Addetti alla
Segnalazione Aggiuntiva, in aggiunta a Forze di polizia e Polizia locale. Sarà assicurata massima diffusione
alla popolazione delle chiusure al traffico e dei percorsi alternativi, attraverso organi di informazione e
social.
Nei prossimi giorni seguirà un tavolo tecnico in Questura, per verificare lo stato d’attuazione delle misure
disposte oggi in Prefettura.
“L’arrivo di tappa qui a Potenza del Giro d’Italia, dopo aver attraversato una delle zone più belle dela
provincia – ha sottolineato il Prefetto Michele Campanaro – rappresenta un evento sportivo di grande
richiamo per gli appassionati, con un impatto sicuramente positivo per l’intero territorio lucano, in vista del
quale sarà tuttavia necessaria la collaborazione sinergica da parte di forze dell’ordine, istituzioni locali e di
tutti gli enti coinvolti, in modo da poter garantire l’incolumità e la massima sicurezza di tutti, corridori e
cittadini.”

 1,652 totale visualizzazioni,  2 oggi