In una giornata primaverile al Viviani si ospita il Gravina, squadra di alta classifica con volontà di emergere nei play off, mentre il Potenza con questa vittoria esce fuori dalla lotteria play out.  

La cronaca, Al 7′ e al 14′ ci prova Forgione nulla di fatto.

Un minuto dopo Esposito su punizione alto di poco.

Al 21′ corner di Esposito,di testa ancora Forgione parato, e sugli sviluppi del calcio d’angolo opposto pennella la parabola per l’accorrente Di Somma per l’uno a zero.

Al 43′ su ripartenza del Potenza da sinistra con un lungo lancio a pescare Guaita che dribla verso il centro e fa partire un tiro insidioso costringendo a una strepitosa deviazione il portiere Gravinese.

Al 46′ buono spunto del Gravina con NGOM attraversando tutta l’area di rigore lucana tirando al limite dell’area piccola trovando il portiere lucano pronto alla respinta.

Alla ripresa entra Picci per Gomez.

Al 4′ angolo dell’esperto Esposito prolungato da Forgione che viene girato in rete da Guaita e annullato per fuorigioco.

All’ottavo assist di Picci per Morga in arrivo velocisso che tira alto.

11′ Chiaradia per Dimatera.

13′ Lucchese alto.

21′ Guaita per Forgione che di prima gira fuori di poco.

23′ Gravina impegna su angolo Napoli rinviando con i pugni.

31′ Guarino per Apicella.

34′ Diomede per Calderoni.

35′ Napoli anticipa tutti con uscita a valanga.

40′ Guaita raddoppia con un’azione travolgente dalla sinistra.

43′ scaramucce tra il capitano del Gravina che rifila un calcio al mento del centrocampista lucano che tenta una lieve reazione e al momento del cambio trova il mister del Gravina De Leonardis

reagire e viene espulso.

44′ cambio entra il Migliaccio per Caciotti.

49′ entra Cioffi per Potrone e dopo pochi secondi finisce l’incontro con l’agognata salvezza per lo staff potentino.

 

 363 totale visualizzazioni,  2 oggi