Proroga di quindici giorni dei termini di chiusura del bando della Misura 311 (Azioni A e B) del PSR 2007/2013 – attualmente fissati per il prossimo 5 marzo, in adesione alle richieste pervenute dal mondo agricolo a seguito delle recenti nevicate.Emanazione di un nuovo bando per superare le criticità determinate dai danni subiti dalle aziende agricole a seguito delle alluvioni,

 per il rimborso delle spese fatturate in data antecedente alla pubblicazione dell’ultimo bando della misura 126.Nuovi Bandi per garantire il giusto peso alla macro area b per quanto riguarda le azioni di compensazione degli svantaggi strutturali.Sono queste le principali novità annunciate dall’assessore all’Agricoltura, Rosa Mastrosimone, che ha partecipato insieme al direttore generale del Dipartimento – Andrea Freschi, alla riunione del “Tavolo verde”.Tra le richieste giunte dai rappresentanti delle organizzazioni di categoria – Cia, Coldiretti, Copagri e Confagricoltura: una più precisa mappatura delle aree danneggiate dalle alluvioni; un monitoraggio della ripresa produttiva delle aziende colpite; bandi per favorire l’insediamento di giovani agricoltori; il coinvolgimento dei Consorzi di Bonifica nelle operazioni di manutenzione di fossi e canali; una verifica di eventi calamitosi e colture previsti dal Piano assicurativo nazionale; migliori forme di accesso al credito con abbattimento dei tassi correnti; attivazione di Contratti di manutenzione territoriale alle imprese agricole; sinergie operative tra i dipartimenti regionali Agricoltura, Ambiente e Infrastrutture per la pianificazione degli interventi sul dissesto idrogeologico.Su proposta del direttore generale Freschi, il Tavolo Verde ha condiviso inoltre l’opportunità di utilizzare un mix di strumenti finanziari, composto da Fondo Garanzia e Conto Capitale, per consentire alle azienda agricole di far fronte alla esigenze creditizie.Al termine della riunione l’Assessore Mastrosimone ha assicurato la massima disponibilità ad approfondire tutte le questioni poste all’esame del Tavolo. “Valorizzando i precedenti provvedimenti – ha detto Mastrosimone – si mira ad una semplificazione degli iter amministrativi dei vari bandi, al fine di dare riposte certe in tempi brevi. Dopo aver condiviso il metodo di lavoro del Tavolo – ha detto l’assessore – sulla base degli input che sono giunti e giungeranno e dopo un rapido approfondimento, la struttura dipartimentale individuerà e proporrà al Tavolo stesso le migliori soluzioni per la necessaria e definitiva condivisione”. Il tavolo sarà riconvocato nell’arco di due settimane.

 340 totale visualizzazioni,  2 oggi