Scuole chiuse a Viggianello, Rotonda, Trecchina, Episcopia, Latronico, Castelluccio Superiore, Castelluccio Inferiore, Lauria, Castronuovo S. Andrea e Noepoli I volontari del Dipartimento regionale della protezione civile hanno allestito 6 tende per ospitare circa 50 sfollati residenti nel Comune di Rotonda.

In una contrada del paese lucano, in prossimità del confine calabro, i tecnici regionali hanno rilevato l’inagibilità di diverse abitazioni particolarmente colpite e danneggiate dal sisma che ha interessato il massiccio del Pollino.

Le tende sono state montate nelle vicinanze delle case degli sfollati per consentire ai cittadini di non abbandonare il bestiame.

Circa una trentina tra funzionari e volontari della Protezione civile presidiano il Comune lucano maggiormente interessato dal terremoto con cicli di turnazioni che garantiscono la presenza costanze. Anche la Sala operativa attivata nel Dipartimento regionale della Protezione civile lavora “h24”.

Sul posto sono presenti Vigili del fuoco, forze dell’ordine, funzionari della Provincia di Potenza e della Soprintendenza per i beni culturali, volontari della Croce Rossa e di altri enti di servizio.

Anche per domani, con ordinanze comunali, le scuole rimarranno chiuse a Viggianello, Rotonda, Trecchina, Episcopia, Latronico, Castelluccio Superiore, Castelluccio Inferiore, Lauria, Castronuovo S. Andrea e Noepoli, in attesa delle verifiche di idoneità degli edifici.

Con l’invio da parte di Acquedotto lucano di sei autobotti, è stato garantito l’approvvigionamento di acqua potabile a tutti i cittadini.

Al momento non si registrano particolari disagi alla popolazione o alla comunicazione viaria.

 

 

 379 totale visualizzazioni,  2 oggi