La Giuria della sezione narrativa del Premio Letterario Basilicata si è riunita a Roma il giorno 4 ottobre 2012 sotto la presidenza di Leone Piccioni per la scelta dei libri vincitori della XLI edizione.

LA GIURIA composta da: Antonietta Acierno, Gino Agnese, Santino Bonsera, Gaetano Cappelli, Luciano Luisi, Giuseppe Lupo, Raffaele Nigro, Sentire Petrignani, Roberto Righetto, Mirella Serri, Mario Trufelli e Silvia Zoppi Garampi per la scelta dei libri vincitori della XLI edizione.

Dopo un vivace e franco confronto si è pervenuti ad individuare una terna composta da:

Mauro Mazza, ‘L’albero della vita ”, Fazi Editore;

Ginevra Bompiani, “La stazione termale”, Sellerio;

Alessandro Zaccuri, “Dopo il miracolo”, Mondadori.

L’ulteriore confronto si è concluso con l’assegnazione del “Basilicata2012” ad;

Alessandro Zaccuri

Per la letteratura spirituale e poesia religiosa il premio è stato assegnato a:

Franco Loi per l’Opera Omnia,

La Giuria, infine, ha preso in esame le opere concorrenti al premio di narrativa “Giunta regionale della Basilicata” riservato ad Autori lucani, compiacendosi del buon livello dei romanzi presentati.

Procedutesi ad un lungo esame critico si è pervenuti a selezionare le seguenti cinque opere:

Maria Rocco, “ Il nipote Monsignore”

Massimo Pallottino, “Nell’anno della sindrome di RHEE”;

Dora Celeste Amato, “Cannocchiale e grandangolo’;

Paolo Cioffi, “H”;

Mario Aldo Toscano, “In quell’Epoca meridione”;

Dopo l’esame comparativo delle Opere, la Giuria ha assegnato il Premio “Giunta regionale della

Basilicata” a Mario Aldo Toscano

 378 totale visualizzazioni,  2 oggi