“Per uscire dalla crisi il copione che dobbiamo scrivere è un copione complicato che pretende la responsabilità di tutti gli attori di recitare bene la propria parte. E in questo è apprezzabile lo spirito che il presidente di Confindustria Somma propone, con un’approfondita attività di analisi, uno spirito di collaborazione e un livello di proposta che rappresentano i presupposti di un lavoro futuro in favore della Basilicata.

Nessuno può pensare di risolvere la questione senza questi fondamentali e con ricette miracolose”.

Lo ha dichiarato il presidente della Regione Basilicata Vito De Filippo intervenendo al convegno “Uscire dalla crisi. Le politiche nazionali ed europee per la crescita e l’occupazione”, organizzato da Confindustria Basilicata al Teatro Stabile di Potenza.

“Una delle questioni fondamentali – ha continuato De Filippo – è lavorare alla crescita del Mezzogiorno, perché è abbastanza chiaro che senza una crescita del Mezzogiorno non ci sono margini di crescita per l’Italia. Negli ultimi anni le Regioni meridionali hanno messo in campo un contributo di qualità, eliminando i localismi. In questo anche le delibere CIPE hanno rappresentato un punto di svolta per la progettualità che è stata messo in campo e la Basilicata ha voluto partecipare alla riprogrammazione di fondi anche senza avere obblighi, poiché non aveva ritardi di spesa, ma per partecipare ai programmi su assi strategici che hanno consentito di ottenere anche fondi aggiuntivi, come quello per il collegamento all’altra velocità ferroviaria Potenza-Foggia. Ora – ha concluso De Filippo – si tratta di continuare perché le azioni messe in campo non abbiano intoppi e si mettano in campo nuove iniziative che, a fronte della spending review, vadano a sostenere le iniziative tese allo sviluppo”.

 175 totale visualizzazioni,  4 oggi