Si è svolta ieri a Viggiano la Conferenza dei Sindaci “Bonus Energetico Val d’Agri” per l’approvazione del bando 2020, relativo all’erogazione di un contributo a sostegno della spesa per il consumo di Gas Naturale e GPL ai cittadini dell’Alta Val d’Agri.

Solo qualche giorno fa lo Sportello per lo Sviluppo del Comune di Viggiano aveva provveduto a trasferire ai Comuni interessati dall’accordo la quota per l’anno 2019, in modo tale che nel giro di pochi giorni il contributo potrà essere erogato attraverso bonifico bancario alle famiglie beneficiarie che vivono nei Comuni di Calvello, Grumento Nova, Marsicovetere, Marsico Nuovo, Montemurro, Moliterno, Sarconi, Spinoso, Paterno, Tramutola e Viggiano.

Il bonus per l’anno termico 2019-2020 sarà però leggermente inferiore a quello dell’anno precedente per via della riduzione degli introiti relativi al gas. In tal senso i comuni per poter erogare ai cittadini la somma più alta possibile, hanno deciso di cedere una quota del 10% sul 20% spettante a loro di diritto e compreso anche il 2% delle spese di funzionamento spettanti allo Sportello per lo Sviluppo del Comune di Viggiano.

La somma totale che sarà quindi distribuita ai cittadini è pari a 3 milioni e 306mila euro. La pubblicazione del bando avverrà il 14 settembre e dal giorno 15 sarà possibile quindi presentare le domande per ottenere il bonus per l’anno termico 2019-2020.

Il Presidente della Conferenza dei sindaci, avv. Amedeo Cicala, si dice molto soddisfatto, ringraziando anche tutti i suoi colleghi per la disponibilità e l’impegno, al fine di dare risposte concrete al territorio della Val d’Agri che da più di 20 anni sta dando tantissimo alla Basilicata sia in termini economici che occupazionali.

 288 total views,  2 views today