Si è svolta, nella mattinata odierna – presieduta dal Prefetto di Potenza, Annunziato Vardé – la seconda riunione del tavolo di coordinamento, previsto dal d.P.C.M. 3 dicembre 2020, per la definizione dei servizi di trasporto pubblico locale, urbano ed extraurbano, in vista della ripresa della didattica in presenza, a decorrere dal prossimo 7 gennaio, nelle scuole secondarie di secondo grado (nella misura del 75%). Alla riunione hanno partecipato il Sindaco di Potenza Guarente, il Presidente della Provincia Guarino, il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale, l’amministratore ed alcuni rappresentanti del COTRAB nonché, da remoto, il responsabile della Motorizzazione Civile di Potenza e il Dirigente dell’Ufficio Trasporti del Dipartimento regionale Infrastrutture e Mobilità. Il Prefetto, nell’illustrare il contenuto della documentazione tecnica trasmessa al riguardo dal Ministero dell’Interno, ha ribadito l’importanza di definire orari differenziati di ingresso e di uscita degli studenti in modo da assicurare il rispetto delle disposizioni relative alla capienza massima dei mezzi del trasporto pubblico locale. A tal fine è stato condiviso un modello di scheda predisposto dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti nel quale ogni istituto scolastico dovrà indicare i dati di distribuzione geografica della popolazione studentesca, le linee di TPL che servono il plesso scolastico, la stima degli alunni che utilizzano i mezzi di trasporto pubblico nonché l’organizzazione della didattica – digitale integrata e in presenza, rotazione degli alunni, riduzione oraria delle lezioni, orari d’ingresso e uscita differenziati – che si prevede di attuare dal prossimo 7 gennaio. Dall’esame di tali dati sarà stabilito il fabbisogno dei mezzi di trasporto in relazione alle necessità della popolazione scolastica, con conseguente puntuale riprogrammazione e potenziamento dei servizi, calibrandoli all’effettiva domanda. Sarà, altresì, presa in considerazione la possibilità di rimodulare le cc.dd. linee a domanda debole, che nell’attuale fase storica registrano, in alcuni casi, una notevole riduzione di utenti. Il Tavolo, dopo aver condiviso tale modus operandi, ha aggiornato i lavori al prossimo mercoledì 16 dicembre, e sarà preceduto da un incontro tecnico presso la Regione.

 857 totale visualizzazioni,  2 oggi