Rosa: “Il bando ha suscitato molto interesse tra i Comuni, dimostrando l’attenzione delle amministrazioni locali ai temi del verde urbano e della qualità del paesaggio”

È stato pubblicato l’elenco delle istanze ammesse per la realizzazione della Rete ecologica regionale a scala locale “Infrastrutture Verdi”. L’avviso, rivolto ai Comuni della Basilicata, è finalizzato alla presentazione di progetti che hanno l’obiettivo di sviluppare spazi verdi urbani e di recuperare e valorizzare sia le cosiddette “cinture verdi” urbane sia le aree destinate a parchi e giardini storici.

“Il bando – ha dichiarato l’assessore regionale all’Ambiente ed Energia, Gianni Rosa – ha suscitato molto interesse nei Comuni che hanno partecipato numerosi, novantaquattro su cento trentuno, dimostrando l’attenzione delle amministrazioni ai temi della riduzione della frammentazione del territorio e all’omologazione del paesaggio. Un bellissimo segnale del fatto la cultura del paesaggio fa parte delle scelte delle amministrazioni locali lucane”.

I Comuni ammessi avranno tempo fino al 28 settembre per inviare telematicamente i progetti e la documentazione amministrativa richiesta.

“Sono convinto – ha concluso Rosa – che i Comuni sapranno cogliere l’occasione offerta dal bando per incrementare innovazione e progettualità orientate all’efficienza ecologica e alla qualità paesaggistica. Il nostro impegno sarà quello di ricercare ulteriori fondi per finanziare il più alto numero di progetti”.

Il bando è sostenuto con 3.225.000 euro. Il contributo massimo, per singolo intervento, è di 500.000 euro.

L’elenco delle istanze ammesse è disponibile sulla home page del sito istituzionale della Regione all’indirizzo www.regione.basiicata.it e sarà pubblicato sul prossimo numero del Bollettino ufficiale.

 440 totale visualizzazioni,  2 oggi