da parte dei Consiglieri della Lega al Comune di Potenza                                                                   abei, Manuela Ferrara, Michele Lioi, Stefania Polese alzano una vibrata protesta nei confronti del Governo nazionale, per l’individuazione delle sedi di depositi di scorie nucleari in Basilicata.

A tale riguardo i Consiglieri fanno presente che la decisione assunta è incoerente rispetto al redigendo Recovery Plan che, riconosce ben altre prerogative alle aree, come quelle ricadenti nel territorio lucano, fortemente vocate all’agricoltura, all’ambiente e al turismo.

Si oppongono, poiché ritengono si stia consumando una grande ingiustizia. Ciò, soprattutto, valutando le caratteristiche delle nostre aree e, fattore molto importante, l’impatto con l’elevato rischio sismico esistente nel nostro territorio.

I Consiglieri esprimono, perciò, forte contrarietà rispetto alla decisione assunta dal Governo nel quale, peraltro, siedono due ministri lucani, e si dichiarano disposti a qualsiasi tipo di azione e di contrasto a questa decisione.

 422 totale visualizzazioni,  2 oggi