La Fipav decreta la conclusione di tutti i campionati causa emergenza da Covid-19.

Con un comunicato ufficiale, la federazione ha “decretato la conclusione definitiva di tutti i campionati pallavolistici di ogni serie e categoria. La Fipav ritiene pertanto conclusi senza assegnazione degli scudetti, delle promozioni e delle retrocessioni tutti i campionati nazionali, regionali e territoriali”. E che “il senso di responsabilità deve necessariamente essere alla base di ogni azione intrapresa in questi giorni e già da domani lavorerà per programmare al meglio la prossima stagione sportiva”.

È arrivata, purtroppo, la notizia che forse tutti aspettavamo, ma che non avremmo mai voluto ricevere anche se forse è la più giusta e dolorosa.

La pallavolo dimostra ancora una volta di essere uno Sport nobile che guarda innanzitutto all’atleta, all’individuo e non agli interessi legati a classifiche o al decretarne a tutti i costi vincitori e vinti.

La DMB pallavolo Villa d’Agri prende atto di una decisione necessaria e giusta”, è il primo commento di Pinuccio Logiurato che in qualità di coach “ringraziamo i genitori per esserci stati vicini, come sempre, ma soprattutto per averci dato la possibilità di condividere con i Vostri figli la passione che abbiamo per questo Sport. Sport con la S maiuscola fatto di lavoro in palestra, sacrifici, sudore, gioie e delusioni, vittorie e sconfitte. Non sappiamo ancora quanto durerà questa quarantena ma una cosa è certa…è un arrivederci. Grazie di cuore. #ANDRA’TUTTOBENE. #TORNEREMOPIU’FORTI. ”

Gli fa eco la Presidente Bianca Viggiano: “È triste interrompere un sogno nel momento più bello, quando il campionato entra nella fase più affascinante. Tre mesi in cui l’adrenalina nei palazzetti scorre a fiumi, in cui per l’atleta, per gli addetti e per il tifoso non c’è quasi altro pensiero in testa. Alla ripresa sarà molto diverso, non potrà essere altrimenti. Ma la cosa che più mi addolora è stato interrompere così bruscamente i rapporti con ragazzi, non avere la possibilità di salutarci come meritavamo sul campo. Arrivederci ragazzi”.

A chiudere il cerchio, il messaggio del coach Dino Viggiano rivolto principalmente ai suoi giovani atleti: “Non vi nascondo che ho provato un po’ di rabbia nel sapere che quanto di buono stavamo facendo è stato interrotto; di certo, dopo la rabbia, è subentrata la logica e la logica mi dice, ci dice, che questa è una decisione sensata e che ancora una volta la pallavolo ha dimostrato di avere principi e logiche differenti da altri sport. Questo momento che stiamo attraversando è molto delicato e tutto quello che stiamo facendo ci servirà ad uscirne. Lasciatemi dire che mi sento orgoglioso e fortunato di aver avuto la possibilità di condividere questa stupenda passione e questa stagione con degli atleti incredibili e soprattutto con degli uomini fantastici. Nulla è perduto; ci porteremo dentro quanto di buono abbiamo fatto e la consapevolezza di voler diventare ancor più bravi in campo e più maturi e grandi fuori. Spero che questo momento particolare finisca presto e che vada tutto bene per tutti noi. Auspico di rivedervi presto fuori e dentro il campo, augurandomi di aver ancora la fortuna e la possibilità di condividere con tutti voi il nostro amato sport. Grazie di cuore a tutti voi; grazie a Pinuccio collega e compagno incredibile; grazie al nostro Presidente, alla sua passione, al suo affetto, alla sua dedizione; grazie a tutti i dirigenti; ringraziate infine le vostre famiglie per il loro costante appoggio e sostegno e per la possibilità che vi hanno dato nel farvi giocare con noi, nella nostra amata realtà… Semplicemente, Grazie”.

Un arrivederci ai nostri ragazzi, ai nostri tifosi, ai nostri sponsor, alle tante persone appassionate che ci hanno seguito anche in streaming, un sentito grazie alla FIPAV Puglia per averci ospitato nel loro campionato, ai nostri leali avversari per averci accolto nei loro impianti ed averci fatto scoprire le loro meravigliose cittadine, alla FIPAV Basilicata per la presenza costante al nostro fianco, agli arbitri e a tutte le persone che lavorano nell’anonimato per permettere a tutti di partecipare a questo meraviglioso gioco, con la speranza che con lo sport ognuno possa realizzare il proprio sogno. ARRIVEDERCI A TUTTI.

 310 total views,  2 views today