rapone-pan-1I CITTADINI DI RAPONE NON POSSONO ARRIVARE IN ORARIO A POTENZA

Una lettera è stata redatta degli uffici del settore trasporti della Provincia di Potenza in data nove luglio 2009. Indirizzata al CoTraB ed al Sindaco di Rapone, dice che l’amministrazione è favorevole all’arretramento della Linea 37 fino a toccare il comune di Ruvo del Monte.Sia nella tratta di andata che in quella di ritorno. Ciò consentirebbe, a quanti hanno necessità: si pensa a lavoratori e studenti, di arrivare a Potenza entro le otto del mattino.

Per il coordinatore dell’intergruppo di minoranza, Aurelio Pace, “questo è un classico esempio di lettera morta e di disservizio arrecato alla cittadinanza, perchè dalla quella data in poi non ci sono stati altri contatti fra P.A. e Conosorzio e perchè non se ne comprende la ragione”.“Stupisce che un’amministrazione quale è la Provincia non riesca a venire a capo di una questione così semplice. Dichiara Pace, il quale “chiede di poter conoscere le motivazioni che, di fatto, impediscono di garantire un servizio civile ai cittadini di Rapone. Vorrei che l’Ente potesse dar prova fino in fondo dell’efficacia di cui è capace, trovando i canali e le soluzioni per consentire un buon utilizzo delle opportunità cui ha dovere di contribuire economicamente”

Diverse le possibilità e le indicazioni contenute nella missiva redatta dagli uffici, eppure nessuna risposta è ancor’oggi pervenuta dal Consorzio trasporti di Basilicata. “Restiamo in attesa di sviluppi – conclude il coordinatore – che si auspica siano rapidi ed in favore di cittadini, i quali hanno diritto a poter raggiungere il Capoluogo di regione senza ulteriori disagi”.

 

 

 321 totale visualizzazioni,  2 oggi