Si terrà giovedì 30 luglio, dalle 10:30 alle 12:30 davanti alla sede della Regione Basilicata, un sit-in di protesta dei lavoratori del centro di riabilitazione ex Don Uva.

La manifestazione unitaria, indetta da CGIL FP, CISL FP e UIL FPL, UGL, FIALS, FSI e USB è stata decisa ieri durante l’assemblea sindacale dei lavoratori della struttura sanitaria.

Le sigle sindacali hanno riaffermato la necessità di sbloccare la questione relativa ai dipendenti della struttura sanitaria e per scongiurare l’ipotesi, avanzata dalla dirigenza di “Universo Salute”, di un contratto peggiorativo. I vertici dei sindacati, che unitariamente stanno affrontando questa battaglia, hanno altresì ribadito la necessità di far rientrare a pieno regime i 25 dipendenti che ancora sono in cassa integrazione, per permettere così alla struttura stessa di garantire una piena assistenza ai malati e degenti.

Ed è proprio per rilanciare con forza le ragioni dei lavoratori, in vista della prossima riunione della commissione che dovrà decidere sulla riclassificazione delle prestazioni, che l’assemblea ha deciso di intraprendere l’azione di mobilitazione il prossimo 30 luglio.

 524 totale visualizzazioni,  4 oggi