Al presidente Bardi

Apprendiamo in queste ore che anche nella Sider Potenza SPA si rileva il primo caso di contagio da Corona Virus. I lavoratori della Sider Potenza SPA avevano già RESPONSABILMENTE posto in atto l’astensione dal lavoro in quanto consapevoli che le fabbriche possono diventare facilmente luoghi di diffusione del virus e stavano continuando a segnalare l’inadeguatezza di alcuni DPI distribuiti dall’azienda.Non vogliamo ripeterci eppure le chiediamo ancora una volta a nome di TUTTI i lavoratori: cos’altro dovrà succedere affinché ognuno possa assumere appieno le proprie responsabilità? Dobbiamo attendere che si verifichi l’irreparabile?

Caro presidente, la sanità è provata dall’emergenza, i cittadini non possono uscire dalle proprie abitazioni senza un validissimo motivo, l’esercito pattuglia le nostre strade ma nelle fabbriche continua a regnare una zona franca. È necessaria, a nostro avviso, una presa di posizione da parte di TUTTA la giunta regionale che veda l’emanazione di un ‘ordinanza che riduca al minimo indispensabile le attività all’interno dellearee industriali della regione individuando quelle di primaria importanza e focalizzando su quelle tutto lo sforzo per la sicurezza dei Lavoratori.

Alcuni industriali, spesso distanti dalle nostre fabbriche, stanno sottovalutando il rischio a cui i lavoratori sono esposti. Non tutti possono operare da casa al riparo di un monitor e di una tastiera, gli operai per svolgere le loro attività devono essere fisicamente insieme ai loro colleghi nelle fabbriche e questo li espone ai rischi che conosciamo. Per raggiungere l’obbiettivo di arrestare la crescita del contagio dobbiamo assumere tutti scelte eccezionali, i Lavoratori della Sider Potenza lo avevano già capito mettendo in campo le azioni di astensione dal Lavoro, i lavoratori delle altre aziende continuano ad urlare la loro esigenza di sicurezza; per queste ragioni le annunciamo a partireda domani e fino a data da destinarsil’astensione dal lavoro dei lavoratori metalmeccanici dell’area industriale di Potenza.

Per quanto attiene alla Sider Potenza SPA l’astensione riguarderà anche i Lavoratori impegnati alla salvaguardia dell’impianto.Invitiamo le aziende ad assumersi la propria responsabilità sociale attivando prontamente gli ammortizzatori sociali previsti al fine di garantire il reddito dei Lavoratori.

222 Visite totali, 1 visite odierne