RUBA OROLOGI DI VALORE IN GIOIELLERIA E SCAPPA. ARRESTATO UN PREGIUDICATO, 2 PERSONE DENUNCIATE PER PORTO ILLEGALE DI ARMI O OGGETTI ATTI AD OFFENDERE E GUIDA SENZA PATENTE. 

PROSEGUE L’INTENSA E PROFICUA ATTIVITÀ DI PREVENZIONE POSTA IN ESSERE DAI CARABINIERI DELLA COMPAGNIA DI VENOSA, AL COMANDO DEL CAPITANO VINCENZO VARRIALE CHE, NELLE ULTIME 48 ORE, GRAZIE ALL’INTENSA ATTIVITÀ DI CONTROLLO DEL TERRITORIO, HANNO PREDISPOSTO UNA SERIE DI SERVIZI FINALIZZATI AD ARGINARE IL FENOMENO DEI FURTI ED AL CONTROLLO DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE.

 

I CARABINIERI DELLA STAZIONE DI LAVELLO, NEL CORSO DI UNA SCRUPOLOSA ATTIVITÀ DI INDAGINE, TRAEVANO IN ARRESTO, IN FLAGRANZA DI REATO, UN PREGIUDICATO, A.G.. 32ENNE ORIGINARIO DI CERIGNOLA (FG), PER FURTO AGGRAVATO. IL REO, GIÀ NOTO ALLE FORZE DELL’ORDINE E DA TEMPO NEL MIRINO DEGLI INQUIRENTI, VENIVA SORPRESO DA UN PATTUGLIA DELLA BENEMERITA NEL MENTRE USCIVA DA UNA GIOIELLERIA DEL CENTRO DAUNO, PRONTO A SCAPPARE DOPO AVER SOTTRATTO DAL SUO INTERNO 3 OROLOGI DI VALORE. PER IL LADRO, QUINDI, SONO SCATTATE LE MANETTE E SI SONO APERTE LE PORTE DEL CARCERE DI POTENZA, DOVE È STATO TRADOTTO A DISPOSIZIONE DEL P.M. DI TURNO DELLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI POTENZA.

IN VENOSA, NEL CORSO DELLA MEDESIMA ATTIVITÀ DI POLIZIA GIUDIZIARIA, I MILITARI DEL NUCLEO OPERATIVO E RADIOMOBILE DEFERIVANO IN STATO DI LIBERTÀ ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI POTENZA DUE GIOVANI DEL LUOGO, DI CUI UNO RESOSI RESPONSABILE DI PORTO ILLEGALE DI OGGETTI ATTI AD OFFENDERE MENTRE L’ALTRO DI GUIDA SENZA PATENTE. INFATTI IL PRIMO, A SEGUITO DI PERQUISIZIONE PERSONALE, VENIVA TROVATO IN POSSESSO DI UNA SEGA CON LAMA DA 30 CM OCCULTATA ALL’INTERNO DEL GIUBBOTTO CHE INDOSSAVA. IL SECONDO, INVECE, VENIVA SORPRESO ALLA GUIDA DI UN AUTO SENZA AVER CONSEGUITO LA PATENTE DI GUIDA. SONO TUTTORA IN CORSO DA PARTE DEGLI INQUIRENTI ULTERIORI ACCERTAMENTI FINALIZZATI A FAR LUCE SULLO SCOPO PER IL QUALE UNO DEI DENUNCIATI AVESSE OCCULTATO L’UTENSILE SEQUESTRATO.

 368 totale visualizzazioni,  2 oggi