TRATTO IN ARRESTO IN FLAGRANZA TARALLO ANGELO E TARALLO GIORGIO, RISPETTIVAMENTE DI 40 E 44 ANNI, ENTRAMBI DI ARZANO NAPOLI, PREGIUDICATI, PER FURTO AGGRAVATO.
 

DURANTE LA NOTTE, I MILITARI DELLA STAZIONE DI MONTEMURRO UNITAMENTE A QUELLI DEL NUCLEO OPERATIVO E RADIOMOBILE, A CONCLUSIONE DELL’ATTIVITA’ INVESTIGATIVA CONDOTTA ALLO SCOPO DI CONTRASTARE IL FENOMENO DEI FURTI IN LUOGHI SACRI TRAEVANO IN ARRESTO, IN FLAGRANZA DI REATO I DUE MALFATTORI DELL’AREA NAPOLETANA DEDITI ALLA SPECIFICA ATTIVITA’ CRIMINALE. GLI STESSI SI INTRODUCEVANO, DOPO AVERNE SCARDINATO LA PORTA D’INGRESSO, ALL’INTERNO DELLA CHIESA DI SAN ROCCO DI MONTEMURRO (PZ) ASPORTANDO STATUE E SUPPELLETTILI SACRE DEL VALORE COMPLESSIVO DI € 200.000,00 CIRCA CONSISTENTE IN:
N. 1 CALICE IN ORO E ARGENTO RISALENTE AL 1700 CIRCA;
N. 1 PISSIDE IN ORO E ARGENTO RISALENTE AL 1700 CIRCA;
N. 1 CROCIFISSO IN CARTAPESTA RISALENTE AL 1700 CIRCA;
N. 1 STATUA LIGNEA, MEDIE DIMENSIONI, RAFFIGURANTE “MADONNA BAMBINA”, COMPONENTE COMPLESSO STATUARIO DI SANT’ANNA, RISALENTE AL 1600 CIRCA;
N. 1 STATUA LIGNEA, DI MEDIE DIMENSIONI, RAFFIGURANTE “GESU’ BAMBINO”, COMPONENTE COMPLESSO STATUARIO MADONNA DELLE GRAZIE, RISALENTE AL 1500 CIRCA;
N. 1 STATUA LIGNEA, DI PICCOLE DIMENSIONI, RAFFIGURANTE “CAGNOLINO”, APPARTENENTE AL COMPLESSO STATUA DI SAN ROCCO, RISALENTE AL 1800 CIRCA;
N. 1 STATUA IN TERRACOTTA, DI MEDIE DIMENSIONI, RAFFIGURANTE “SAN GIUSEPPE” APPARTENENTE AL PRESEPE PARROCCHIALE RISALENTE AL 1900 CIRCA;
N. 1 BROCCA IN TERRACOTTA ANTICA, DI MEDIE DIMENSIONI, RISALENTE AL 1800 CIRCA;
N. 60 STATUETTE IN TERRACOTTA, DI PICCOLE DIMENSIONI, COMPONENTI UN PRESEPE COMPLETO RISALENTE AL 1900 CIRCA.
L’EVENTO DELITTUOSO NON SI E’ PERFEZIONATO PER L’IMMEDIATO INTERVENTO DEI CARABINIERI INTERVENUTI CHE BLOCCAVANO ENTRAMBI I MALFATTORI NELLE ADIACENZE DELLA CHIESA. NELLA MEDESIMA CIRCOSTANZA VENIVANO, INOLTRE, SEQUESTRATI SVARIATI ATTREZZI DA SCASSO NONCHE’ UN VEICOLO PIAGGIO PORTER USATO PER IL TRASPORTO DELLA REFURTIVA ASPORTATA CHE, INTERAMENTE RECUPERATA, E’ STATA RESTITUITA, CON GRANDE SODDISFAZIONE, AL PARROCO DELLA CHIESA DI SAN ROCCO – DON ANTONIO MATTATELLI, CHE NON HA MANCATO DI RINGRAZIARE, ANCHE A NOME DELLA POPOLAZIONE DI MONTEMURRO (PZ), I CARABINIERI PER IL LORO OPERATO, ELOGIANDOLI. GLI ARRESTATI SONO STATI TRADOTTI PRESSO LA CASA CIRCONDARIALE DI POTENZA A DISPOSIZIONE DELL’AUTORITA’ GIUDIZIARIA. GLI ARRESTI DI QUESTA NOTTE RIENTRANO NELLE ATTIVITA’ PREVENTIVE DISPOSTE, IN AMBITO PROVINCIA, DAL COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI POTENZA PER INFRENARE LA PARTICOLARE ATTIVITA’ CRIMINOSA, IN PARTICOLARE NEI PICCOLI CENTRI, OVE E’ MOLTO SENTITO, PER TRADIZIONE, IL CULTO DEGLI OGGETTI SACRI.

 365 totale visualizzazioni,  2 oggi