ATursi ci sarà un incontro organizzato dal Centro Studi Albino Pierro.
“Albino Pierro tra dialetto e innovazione” 
Sabato 23 novembre a Tursi di dialetto, web, promozione culturale e territoriale
Nelle tradizioni di una comunità la lingua dialettale riveste un ruolo centrale. La storia delle lingue è dentro l’identità degli idiomi che caratterizzano un territorio dal punto di vista storico, geografico e linguistico. La promozione e la valorizzazione della cultura, e in questo caso della poesia, nel mondo dell’iperconnessione globale passa anche attraverso la tecnologia e il web. Partendo da questo concetto si discuterà sabato 23 novembre, alle ore 18,30, nella Casa Museo “Albino Pierro” a Tursi (MT) del poeta Albino Pierro tra “dialetto e innovazione”.
L’evento si inserisce nel “Percorso culturale digitale della poesia pierriana”, finalizzato a rendere il patrimonio artistico del poeta fruibile anche digitalmente, per massimizzare soprattutto l’aspetto della promozione del territorio attraverso il suo patrimonio culturale. In effetti, la digitalizzazione e la conseguente diffusione via web dei contenuti culturali, permettono di perseguire anche il miglioramento della reputazione e dell’attrazione culturale dei luoghi che hanno caratterizzato la vita e le opere del poeta Albino Pierro.
“La poesia di Albino Pierro e detto patrimonio rappresentano una risorsa per Tursi e per la Basilicata intera. In questo quadro, la digitalizzazione del percorso culturale, rappresenta il passo in avanti necessario per una fruizione universale” afferma Francesco Ottomano, presidente del Parco Letterario dedicato al poeta tursitano. L’evento ricorre nella settimana dell’anniversario della nascita del poeta, nato il 19 novembre 1916 a Tursi e deceduto a Roma il 23 marzo 1995.
La prima parte dell’incontro è dedicata alla presentazione del progetto “Il dialetto, una risorsa” del gruppo informale Tursah, finanziato dalla Fondazione Matera-Basilicata 2019 attraverso la chiamata pubblica “Progetti di Comunità”. La finalità è promuovere, attraverso un documentario e la realizzazione di un vocabolario tursitano/italiano, il dialetto tursitano portato alla ribalta internazionale attraverso la poesia dal vate Albino Pierro. La seconda parte è dedicata al percorso culturale digitale della poesia pierriana. All’incontro di sabato parteciperanno: Donato Fusco, visual artist e responsabile progetto “Tursah”, Salvatore Verde, storico locale e componente Lucana Film Commission, Francesco Ottomano, presidente Parco Letterario “Albino Pierro”, Salvatore Cosma, sindaco di Tursi, Mariano Schiavone, direttore APT Basilicata e Piero Marrese, presidente Provincia di Matera. Coordinerà i lavori: Leandro Domenico Verde, giornalista.