Dal 10 al 12 agosto tra mimi, giocolieri, micromagia, bolle di sapone, teatro di strada

Sette tra compagnie e artisti di livello internazionale, 14 spettacoli, tre serate in un borgo dove i sogni di ogni bimbo diventano realtà. Il “Nature Montalbano festival”, ideato da Opera in collaborazione con Ensemble Teatro Instabile e la direzione artistica di Gianpiero Francese e Giuseppe Ranoia, dopo il successo della prima edizione, è pronto a regalare nuove emozioni. Mimi, giocolieri, micromagia, bolle di sapone, teatro di strada. Oltre l’Arco dell’Orologio, quando le lancette segneranno le 19, è pronto ad aprirsi un mondo incantato. Il Belvedere di Montalbano Jonico, dal 10 al 12 agosto, per tre sere, con “Nature Montalbano Festival” spalancherà le braccia ai visitatori, trasformandosi in un borgo da sogno dove sarà possibile immergersi nella magia dell’arte e del teatro, con sullo sfondo lo scenario naturale dei Calanchi.

Come in un luna park, momenti di animazione, varietà di strada e giocoleria, spettacoli per bambini di tutte le età si svolgeranno nella piazzetta del Belvedere dei Calanchi.

Ad accogliere i visitatori sarà un video mapping, di Gianpiero Francese con la realizzazione tecnica di Leandro Summo: una coinvolgente carrellata di immagini, proiettata in loop sulla porta dell’orologio, pronta a far immergere nel mondo delle fiabe prima e poi sulla parete laterale sarà proiettato un omaggio al grande maestro Ennio Morricone.

Un’ambientazione di fantasia accompagnerà fino al Belvedere dove sarà un susseguirsi di spettacoli. A riempire, ogni sera, di nuove storie e nuovi sogni: il palco mobile anti-Covid di Girovago e Rondella, una formazione storica del teatro di strada, il mago e ventriloquo Andrea Fratellini, vincitore insieme al suo zio Tore di Italia’s got Talent, il viaggio visionario di Alto Livello.

Pronti a dispensare sorrisi, divertimento ed emozioni: il mimo Adrian Kaye con il suo show, Lucia Bianchi e il suo viaggio lungo “La strada” del maestro Fellini, la danza con il fuoco di Federica Tranchida e Raffaele Messina con mille bolle di sapone, una piacevole conferma al Festival .

Anche quest’anno il festival di Teatro ragazzi ospiterà due spettacoli a Policoro, entrambi con inizio alle 20,30: il 10 agosto nella riserva naturale di Bosco Pantano “The longue route” di Lucia Bianchi e l’11 agosto sul Lungomare destro “Adrian Kaye show”.

Un festival unico nella sua bellezza, che, fortemente voluto per il secondo anno dalla Provincia di Matera e dal presidente Piero Marrese, sempre sensibile al mondo dell’infanzia, portando sulla scena le migliori compagnie del panorama nazionale, si propone di coinvolgere e stupire, in un felice connubio tra spettacolo teatrale e spettacolo della natura.

C’è un grandissimo bisogno di teatro per ragazzi – fa notare Gianpiero Francese- Offre un contributo validissimo alla crescita e alla fantasia. Questa seconda edizione del Nature Montalbano Festival premia il lavoro di uno staff di amici che fanno questo lavoro con molta passione. La grande partecipazione che c’è sempre intorno al teatro ragazzi ci fa sperare di aver intrapreso la strada giusta e di incontrare anche quest’anno il gradimento dei nostri giovani spettatori”.

Attraverso i nuovi linguaggi del teatro, momenti di rappresentazione, interazione, formazione e stimolo alla creatività, dedicati ai più piccoli, il progetto Nature Montalbano festival vuole essere un punto di partenza per sensibilizzare i ragazzi ad un maggiore rispetto di natura e ambiente. Per questa ragione il festival non sarà solo spettacoli, ma anche laboratori, in programma 11 e 12 agosto alle 17.30, durante il quale apprendere l’arte delle bolle di sapone.

 573 totale visualizzazioni,  2 oggi