Il gemellaggio promosso dall’Associazione Pro Loco di Barile e dall’Associazione Lucana di Hobart (Tasmania), presieduta dall’emigrante lucano Paolo Scavone, si è realizzata grazie al contributo della Regione Basilicata, dipartimento Presidenza della Giunta, della Commissione lucani all’estero e dell’Amministrazione Comunale di Barile . Il Presidente della Pro Loco di Barile, Lorenzo Gagliardi nel suo intervento introduttivo ha rimarcato “lo scambio culturale tra i due sodalizi, realizzato grazie al prezioso contributo della Regione Basilicata, ha consentito alle ragazze australiane Stefania Cefola e Lia Mazzucca, di riabbracciare i familiari barilesi, ed ai ragazzi di Barile, Luigi Botte e Francesco Cappa, che abbiamo selezionato attraverso un bando pubblico, di poter conoscere e visitare la comunità lucana in Australia”. E Rocco Franciosa, Assessore alla Programmazione del Comune di Barile, nel suo intervento ha rivolto a nome del Sindaco Mecca e dell’intera Amministrazione, un caloroso benvenuto nella comunità barilese alle due ragazze, rimarcando l’importante valore affettivo e culturale del gemellaggio che dovrà trovare continuità in futuro attraverso una stretta sinergia tra gli enti. Alla festa di accoglienza, a cui è seguito un buffet di prodotti tipici accompagnati dall’ottimo vino Aglianico Doc del Vulture, hanno preso parte lo scrittore Emilio D’Andrea, che ha fatto omaggio delle sue opere, i consiglieri comunali di maggioranza Sabrina Gagliardi e Lella Federici, ed i consiglieri della Pro Loco Mario Caccavo, Michele Cappa e Lorenzo Di Luccchio. La Pro Loco ha fatto omaggio alle ragazze australiane Stefania Cefola e Lia Mazzucca della guida turistica “Qui Barile” e del cd promo- pubblicitario della Sacra Rappresentazione della Via Crucis di Barile.

 499 totale visualizzazioni,  2 oggi