Riunione in Prefettura sulla vertenza “Acque minerali d’Italia S.p.A”. Stabilimento Gaudianello e Toka con sede in Monticchio (PZ).

Nella giornata di oggi, presieduta dal Prefetto di Potenza, Annunziato Vardè, si è tenuta nel Palazzo del Governo di questo Capoluogo una riunione, richiesta dalle organizzazioni sindacali di categoria, per la trattazione delle problematiche relative allo stabilimento Gaudianello e Toka, afferenti in particolare alla sicurezza sul lavoro e alle preoccupazioni legate ai preannunciati esuberi nel piano di risanamento aziendale.

All’incontro hanno partecipato l’Amministratore Delegato prof. Paganini e l’Avv. Riva della Società Acque minerali d’Italia, i rappresentanti delle organizzazioni sindacali FLAI CGIL, FAI CISL e UILA UIL unitamente a tre R.S.A,

Hanno presenziato altresì l’Assessore Regionale alle Attività Produttive Cupparo e la Consigliera Regionale  Colucci.

Il Prefetto, nel ricordare che l’Azienda è attualmente in fase di concordato preventivo, ha invitato le parti a porre in essere ogni sforzo al fine di salvaguardare le sorti dell’Azienda stessa nonché il futuro dei lavoratori.

I rappresentanti aziendali hanno assicurato che, una volta definito il citato concordato preventivo (omologa), apriranno la trattativa sui criteri relativi agli esuberi con le sigle sindacali al fine di individuare le migliori soluzioni a garanzia dei lavoratori.

Hanno altresì assunto l’impegno ad incontrare nel pomeriggio odierno i lavoratori per discutere le problematiche all’ordine del giorno e a garantire per il futuro proficui rapporti sindacali nonché a risolvere, in tempi celeri, le criticità in tema di sicurezza emersi al tavolo.

In conclusione della riunione e, dopo ampie interlocuzioni, i rappresentanti sindacali, accogliendo l’invito del Prefetto, si sono impegnati a sospendere lo stato di agitazione.

 1,406 totale visualizzazioni,  72 oggi