Emozione, trepidazione e rinnovato entusiasmo accompagnano queste poche ore che ci separano dal suono della prima campanella che ci vedrà tornare a scuola finalmente tutti insieme e in presenza, dopo lunghi mesi in cui la fase emergenziale più acuta della pandemia sembrava interminabile.

Sul sito ufficiale dello “Stigliani” sono stati pubblicati i documenti che evidenziano lo sforzo di iniziare anche questo nuovo anno scolastico nel rispetto assoluto delle norme di sicurezza: essi sono il frutto di un impegno arduo, ma condotto con entusiasmo e con il senso di responsabilità che ci guida tutte le volte che è in gioco la tutela dei nostri studenti.

Anche quest’anno il nostro impegno a garanzia di una scuola sicura sarà massimo; la vigilanza affinché tutti rispettino le regole di comportamento prescritte non conoscerà soste. Ma sono certa che l’osservanza da parte di noi tutti delle norme e l’opera di sensibilizzazionecontinua nei confronti degli studenti, anche in virtù della forza dell’esempio, contribuiranno alla crescita del senso di cittadinanza per la tutela della salute, sicurezza e il bene comune.

Questo è il compito prioritario della scuola ed è questo il percorso che il liceo “Stigliani” intende perseguire, con la passione e la determinazione che da sempre caratterizza la nostra grande famiglia. Una comunità che non si ferma neanche di fronte ad ostacoli imprevisti, una comunità unita e sempre al lavoro con il sorriso e tanta inventiva, anche quando privata in corso d’opera di consolidati spazi fisici che appartengono a tutti, non a qualcuno in particolare. Ma la scuola è fatta di cuore e di persone, non solo di mura e cancelli chiusi. La scuola sono le esperienze e i ricordi che non ci lasceranno mai, anche da cittadini adulti e impegnati con amore e tenacia in famiglia, sul lavoro, nel sociale. Ricordi come il primo giorno di scuola.

Ecco perché, pur nel rispetto delle misure di sicurezza imposte dalle restrizioni sanitarie vigenti, l’anno scolastico inizierà con un primo giorno, anzi primi giorni di scuola un po’ speciali.

Lunedì 13 settembre, coadiuvata da alcuni studenti del Liceo Musicale e dai rappresentanti d’istituto, saluterò al loro arrivo tutte le studentesse e gli studenti del primo anno accompagnata dall’inno nazionale che tutti potranno agevolmente udire dalle finestre delle varie aule.

Seguiranno giorni di accoglienza e piccole fasi di socializzazione in gruppi limitati di studenti, a rotazione, nel massimo rispetto della normativa anti COVID-19. Tante le iniziative che si susseguiranno in un anno scolastico a venire che ci auguriamo prospero e sempre più luminoso in fondo al tunnel.

Buon anno cari ragazzi!

 836 totale visualizzazioni,  2 oggi