A Rotonda in montagna e’ ritornata la neve e sono possibili ciaspolate ed escursioni sui sentieri innevati.

E’ tornata la neve sul versante lucano del Parco Nazionale del Pollino dai 1.600 metri in su. E’ una buona occasione trascorrere qualche giorno in quota godendo delle attività offerte. E’ il caso di Rotonda, in alta montagna, dove le ciaspolate possono essere praticate in ambienti suggestivi all’interno delle faggete secolari tra i versanti di Colle Ruggio e Piano Ruggio, oppure partecipare alle varie escursioni proposte dalle guide ufficiali del Parco e dalla guide AIGAE presenti sul territorio alle famiglie con ragazzi . Per i più esperti proposte è possibile fare escursioni più impegnative nei grandi scenari innevati dei pini loricati a 2mila metri e ancora altre attività come le escursioni al tramonto con rientro in notturna. Non solo esperienze a contatto con la natura. Nelle strutture ricettive è possibile anche degustare le eccellenze agroalimentari del territorio, a cominciare dai fagioli bianchi dop e dalla melanzana rossa dop del Pollino, per poi proseguire con piatte a base di funghi. I visitatori a Rotonda, nel “Borgo ospitale”, possono vivere anche momenti di benessere nella spa dedicata o immergersi nelle tradizioni, imparando ad esempio a preparare pasta e pane seguendo le antiche ricette locali. “Un’esperienza ricca di emozioni, gusto e benessere, frutto di un turismo ambientale sostenibile di eccellenza”, ricorda Franco Bruno, ideatore e promotore di “Pollino Experience”. L’albergo diffuso realizzato a Rotonda piace sempre di più soprattutto perché garantisce esperienze che in un hotel tradizionale non è possibile fare.

 9,952 totale visualizzazioni,  2 oggi