“Di recente abbiamo assistito ad alcune critiche particolarmente imbarazzanti sulla riapertura della SS18 di Maratea. A queste rispondiamo che, oltre ad aver ricostruito un’arteria strategica per tre regioni in quattro mesi, stiamo cercando responsabilmente di farci carico anche di quelle arterie provinciali, come la SP3 Trecchina – Maratea, su cui gravita il traffico dell’intera area, a seguito dell’evento straordinario di Castrocucco e su cui la Provincia depone di consueto irrimediabilmente le armi, essendo la stessa interessata da un lieve fenomeno franoso e inibita al transito dei mezzi pesanti.

 6,396 totale visualizzazioni,  2 oggi