La settimana scorsa è stato siglato nella Sala dell’Arco del Palazzo di Città, il contratto attraverso il quale il Comune concede in uso all’Avis di Potenza i locali che ospitavano gli uffici comunali di via Nitti.

Incredibilmente rassomigliante all’attore Will Patton, Anthony Clementi (il nome di battesimo si deve al “periodo americano” dei suoi genitori) è il Presidente cittadino dell’Associazione Italiani Volontari del Sangue.

d: Prima di Pasqua è dunque arrivato questo “dono” del Comune, considerate le ben note traversie che l’Avis di Potenza ha vissuto proprio per problemi legati alla sede…

r: Sì, vorrei però precisare che ci sarà un canone di locazione, quello previsto per le associazioni di terzo settore. Si può dire quindi che, sin dal suo insediamento, questo Comune (nella persona del sindaco, degli assessori, ma anche di alcuni dipendenti municipali assai disponibili) ci ha “donato” soprattutto la sua attenzione, visto che l’operazione è stata lunga e faticosa. Abbiamo risolto un bel problema, dato che ultimamente si operava con la consapevolezza di doversi trovare un’altra casa.

d: A scanso di ogni possibile equivoco: il canone sarà direttamente a carico dell’Avis questa volta?

r: Sì, a carico dell’Avis comunale. Credo che per fine maggio ultimeremo le operazioni di trasloco necessarie a trasferirci nella nuova sede e ad abbandonare la vecchia, di proprietà dell’Ater, sita in via Volontari del Sangue.

 494 totale visualizzazioni,  2 oggi