In replica a dichiarazione Antonio Petraglia (presidente Matera Grumentum) per delocalizzazione stadio XXI Settembre-Franco Salerno

Angelino (Commissario Udc provincia di Matera” a Petraglia (Matera-Grumentum): “Lo stadio XXI Settembre-Franco Salerno non si tocca, no alla sua delocalizzazione”
Lo stadio XXI Settembre-Franco Salerno non si tocca. Dopo aver condiviso nella giornata di venerdì 4 marzo l’iniziativa dei tifosi del Matera di appendere lo striscione “Giù le mani dal XXI Settembre” presso il piazzale antistante il Comune di Matera in occasione di una Commissione Lavori Pubblici convocata al Palazzo di Città, oggi sono costretto a tornare su questo tema che sta a cuore al “popolo biancoazzurro” per contestare la dichiarazione rilasciata dal presidente del Matera Grumentum, Antonio Petraglia, dopo la sua audizione in Commissione al Comune di Matera.
“Petraglia – si legge nel comunicato stampa diffuso dalla società Matera Grumentum ha illustrato il progetto sportivo nella città di Matera iniziato dal 2020 in uno agli sforzi finanziari finora profusi (e che ci saranno) per sostenerlo; inoltre, ha sottolineato l’esigenza imprescindibile di fruire, senza soluzioni di continuità, di una infrastruttura all’altezza di un progetto consono per la città di Matera, riservandosi di interloquire più compiutamente con l’Amministrazione per l’illustrazione, in chiave concreta, delle idee che la Società ha in merito alla delicata questione”.
Caro Presidente Petraglia, la sua dichiarazione non è condivisibile ed è in controtendenza rispetto alle aspettative dei tifosi materani. Si evince infatti, che in qualità di Presidente del Matera Grumentum, condivide l’idea di realizzare un nuovo stadio per la città di Matera. Abbiamo già ribadito e lo facciamo ancora una volta adesso che lo stadio XXI Settembre-Franco Salerno non va delocalizzato ma riqualificato.
Il calcio è passione e lo stadio XXI Settembre-Franco Salerno è il monumento simbolo della passione verso il Matera calcio e i colori biancoazzurri. Si parla di un Parco del Campo ma nessuno ha visto ancora questo progetto. Siamo sicuri che sia previsto solo un parco in quest’area? A scanso di equivoci voglio ribadire un concetto. Nessuno può permettersi di fare affari con il calcio. E lo stadio XXI Settembre-Franco Salerno deve continuare a svolgere la sua funzione, certamente riqualificando tutta l’area a ridosso del manto erboso. Pertanto invito Petraglia a fare chiarezza rispetto a quanto dichiarato. I tifosi del Matera non vogliono un altro stadio. Se anche lui come questa disastrosa Amministrazione Bennardi a trazione Movimento 5 Stelle pensa il contrario sappia che troverà una ferma opposizione da parte nostra e di tutti coloro che amano Matera, il calcio della nostra città e il nostro amato XXI Settembre-Franco Salerno”.

 920 totale visualizzazioni,  2 oggi