da Tursi l’ultimo caso segnalato

Aumentano giorno dopo giorno le segnalazioni da parte dei cittadini che lamentano di aver ricevuto fatture di luce e gas con tariffe esose da parte di Società con le quali non hanno mai sottoscritto un contratto.

L’ultimo episodio ci viene segnalato – ha affermato Marina Festa, Presidente Provinciale dell’Adiconsum di Matera – da una signora di Tursi che si è rivolta al nostro sportello di Policoro, in Via Giustino Fortunato n. 10, allorquando si è vista recapitare, in un arco di 30 giorni, da una società di luce e gas a lei sconosciuta due fatture di gas dell’importo di euro 526,11 e di euro 1.163,91 e una fattura dell’energia elettrica di euro 408,80.

La signora – continua Festa – aveva sottoscritto in data 25 ottobre 2021 un contratto per la fornitura del gas con una Società a livello nazionale che le garantiva un prezzo bloccato per 24 mesi a euro 0,32 al mc. mentre ora con il nuovo fornitore che è subentrato, non si sa come, si trova a pagare i consumi euro 0,87 al mc., mettendo così in difficoltà economiche la nostra assistita.

Episodi del genere sono ormai frequenti. Occorre da parte del Legislatore una maggiore attenzione, prevedendo l’introduzione di maggiori controlli sul telemarketing, un inasprimento delle sanzioni per le società truffaldine, l’intervento dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, e il consenso in forma scritta da parte dei consumatori a tutte le proposte commerciali.

 592 totale visualizzazioni,  44 oggi