Un Tavolo nazionale con i Ministeri competenti e le parti interessate per superare la fase di stallo che si è determinata nella “vicenda Ferrosud” Matera a seguito della situazione che riguarda la procedura fallimentare: è la conclusione dell’incontro che si è tenuto oggi al Dipartimento Attività Produttive presieduto dall’Assessore Francesco Cupparo con la partecipazione di dirigenti e rappresentanti di Fiom-Cgil, Fim-Cisl, Uilm-Uil, Rsa.

Nella riunione è stato fatto il punto sulla complessa procedura in atto da parte del commissario liquidatore della società Ferrosud rispetto alla quale – è stato sottolineato – la Regione non ha alcuna possibilità di intervento.

Nel ribadire la piena disponibilità ad individuare le soluzioni più idonee ad assicurare uno sbocco positivo alla vertenza che si trascina da troppi anni l’Assessore ha concordato con i rappresentanti sindacali e dei lavoratori l’iniziativa del Tavolo nazionale sollecitando l’impegno dei rappresentanti lucani di Governo e dei parlamentari tutti eletti in Basilicata a sostegno della richiesta del Tavolo al Governo perchè possa tenersi il più rapidamente possibile.

Attenzione specifica sarà dedicata a garantire il prosieguo degli ammortizzatori sociali per gli attuali dipendenti Ferrosud che scadranno a giugno 2022.

 1,828 totale visualizzazioni,  6 oggi