RESTAURO SANTA MARIA

chiesa_papasiderosi rimane sbigottiti nel constatare i risultati del recente restauro del Santuario di Santa Maria di Costantinopoli realizzato dal Comune di Papasidero (Cs), bene vincolato ai sensi del D.L. 29.10.1999 e ss., tanta è l’assoluta mancanza di qualsiasi corretto principio di restauro, tanta è l’assenza di qualsivoglia rispetto per l’esistente e la consuetudine decennale di una simile tipologia di intervento, che dovrebbe connaturarsi come minimo, non invasivo, neutrale, reversibile, conservativo, filologico ecc.. Il restauro della piccola chiesa di Santa Maria di Costantinopoli si prospetta invece come un intervento incredibilmente distruttivo, alterante, incongruo e grossolano:

2006-11-14T20:43:00+02:00Novembre 14, 2006 - 20:43|Varie|0 Commenti
Torna in cima