Nuove opportunità di cura per i lucani affetti da patologie retiniche. Nel presidio ospedaliero distrettuale di Venosa è presente un nuovo dispositivo, Cirrus Oct con AngioPlex di ZEISS, che consente di ottenere una gestione più efficace ed efficiente dei pazienti che soffrono a causa di questi problemi di salute, oltre a una migliore pianificazione dei trattamenti.

“Proseguono le iniziative sanitarie volte ad assicurare risposte innovative ai cittadini della Basilicata” commenta l’assessore regionale alla Salute, Rocco Leone. “Questo apparecchio – prosegue – ci permetterà di fare diagnosi precoci di patologie retiniche, soprattutto di maculopatie, evitando in molti casi il ricorso agli esami con il contrasto come la fluorangiografia.

Solo valorizzando i nostri specialisti e puntando sui macchinari di ultima generazione – conclude l’assessore – andiamo realmente a potenziare i nostri presidi sanitari, garantendo ai nostri cittadini soluzioni in linea con le loro aspettative e limitando al contempo la mobilità sanitaria”.

 1,748 totale visualizzazioni,  2 oggi