“Finalmente una buona notizia. È naufragata la scellerata idea di introdurre nel decreto Cura Italia vari emendamenti per istituire una sorta di scudo legale a tutela della classe dirigente colpevole di cattiva gestione della pandemia. Si voleva farlo, tra l’altro, trincerandosi dietro la necessità di salvaguardare medici e infermieri. Sono stati proprio questi ultimi a opporsi con forza a questa scelta. Risultato: i diversi gruppi politici hanno ritirato gli emendamenti, e si è deciso di farli confluire in un Ordine del giorno condiviso, con la probabile istituzione di un tavolo tecnico al quale parteciperanno medici e infermieri. È un ottimo risultato, del quale dobbiamo rendere merito a quelle persone che oggi sono davvero impegnate in prima linea per garantire la nostra salute. A loro va tutta la nostra gratitudine e la nostra solidarietà”.

Lo ha dichiarato il senatore Saverio De Bonis nel commentare la decisione, in sede di Commissione Bilancio del Senato, di ritirare gli emendamenti sullo scudo legale che avrebbero esteso la tutela non solo al personale sanitario ma anche ai loro dirigenti.

 546 totale visualizzazioni,  2 oggi