giungono diverse segnalazione – hanno affermato Marina Festa dell’Adiconsum e Saverio Attico della Federconsumatori di Matera – da parte dei cittadini che hanno riscontrato sia un aumento sensibile dei prezzi e sia la mancata esposizione delle indicazioni obbligatorie sui prodotti ortofrutticoli posti in vendita nei mercati e da altri venditori ambulanti.

I due esponenti delle Associazioni dei consumatori fanno presente che in nessun caso si può derogare sugli obblighi di legge riguardanti l’etichettatura dei prodotti ortofrutticoli freschi e la loro commercializzazione che devono riportare in un cartello le seguenti indicazioni: il prezzo a chilo, la categoria e la varietà del prodotto, ad esempio “extra”, “prima categoria” o “seconda categoria”,

la denominazione di vendita, esempio “arance – tarocco” e il paese di origine.

La mancata esposizione delle informazioni, su gran parte dei prodotti ortofrutticoli, e l’aumento dei prezzi risulta anche dal monitoraggio messo in atto dall’Adiconsum e dalla Federconsumatori di Matera che chiedono in proposito un maggiore controllo da parte delle Autorità competenti e in primis della Polizia Locale.

 351 total views,  2 views today