Calcio

TRAPANI-POTENZA 2 - 1

Prima sconfitta del 2019 per il Potenza. La squadra di mister Raffaele cade nella difficile trasferta di Trapani e recriminano per un gol annullato nel finale al 92'.   

Il Potenza nel frattempo riesce a tenersi stretto il suo quinto posto ma deve guardarsi dalle concorrenti, saranno decisive le prossime tre gare. Mister Raffaele riconferma il modulo di sette giorni fa con cui ha battuto la Cavese, 3-4-3 con l'assenza di Ioime tra i pali per infortunio, out anche Giosa e Murano che non rientrano tra i convocati della vigilia. Andiamo al match. Partono forti i siciliani perchè al 2' hanno un'occasione pazzesca per passare in vantaggio: grande azione di Ferretti che salta Sales, mette in mezzo e Aloi mastica il pallone mettendo incredibilmente fuori. Minuti 12', il Trapani protesta per un calcio di rigore: contatto Sepe-Evacuo in area ma Seregno fa ampi gesti di continuare a giocare. Al 29' è il Potenza ad essere pericoloso: ripartenza improvvisa, filtra il pallone per Guaita che punta la difesa granata ma il suo destro è di poco alto sopra la traversa. Prima frazione senza grossi sussulti, squadre negli spogliatoi con il risultato di 0-0.

Ad inizio ripresa i lucani hanno una clamorosa occasione per sbloccare il risultato: Toscano perde un pallone sanguinoso, recupera Guaita che salta due avversari ma cerca Franca con un pallone troppo complicato, si dispera Raffaele in panchina.

Ma nel momento migliore, i rossoblu subiscono il gol: 58': quarto gol in campionato di Aloi che su palla spezzata male da Sales, impatta bene e mette sotto l'incrocio. Trapani 1 Potenza 0. Ospiti subiscono il colpo, e prendono anche il 2-0: Evacuo con un semplice tap-in ribadisce in rete una conclusione di Aloi parata da Breza.

Mister Raffaele prova la scossa con delle sostituzioni e i cambi si rivelano azzeccati perchè al 72' il Potenza accorcia e riapre il match: gran destro da parte di Piccinni che batte Dini, su ottimo servizio di Bacio Terracino. Nel recupero, al 92', il Potenza protesta: gol di Sales su sponda di Piccini ma l'arbitro Seregno – su segnalazione dell'assistente – annulla il gol del 2-2. Poi non accade più nulla, il Trapani torna a vincere contro il Potenza ma deve comunque dire addio al sogno di promozione diretta in Serie B. Per il Potenza ancora tre gare per cercare di conquistare per quinto posto che tanto merita la formazione di Giuseppe Raffaele.