Varie

AGLIANICA SODDISFATTI

  venosa--castello--3

 

 

 

 

 

 

 

“Il successo registrato dall’VIII edizione di Aglianica Wine Festival con le sue 11 mila presenze (dai dati registrati all’ingresso in prevalenza pugliesi 60%, campani 20%, anche se non sono mancati turisti del settore enologia provenienti da Roma, Milano, Bologna, dalla Toscana e dal capoluogo lucano),

“Il successo registrato dall’VIII edizione di Aglianica Wine Festival con le sue 11 mila presenze (dai dati registrati all’ingresso in prevalenza pugliesi 60%, campani 20%, anche se non sono mancati turisti del settore enologia provenienti da Roma, Milano, Bologna, dalla Toscana e dal capoluogo lucano), il tutto esaurito in alberghi ed agriturismo non solo di Venosa, dimostrano che, è possibile creare un distretto dell’enoturismo”. E’ quanto ha commentato il Presidente del GAL Sviluppo Vulture Alto Bradano, Francesco Perillo che quest’anno ha collaborato alla realizzazione dell’evento ideato e organizzato dalla Soc. Coop. Forum Eventi. Importanti sono le iniziative che si terranno nelle prossime settimane. Il Presidente Perillo tiene a sottolineare “come il filo conduttore sia unico ed inserito nel programma in cantiere”. Due in particolare: “Via Francigena del Sud” e “Settembre Federiciano”. Per quanto riguarda il primo, a Venosa, la presenza dell’artista toscano David Riondino con il suo spettacolo “Fermata provvisoria”, si è dato il via al Francigena sud Festival. Riondino, replicherà a Bari, il prossimo 12 settembre all’interno del padiglione 129 della Fiera del Levante messo a disposizione dalla Regione Basilicata su iniziativa dei GAL: Sviluppo Vulture Alto Bradano, Basento Camastra, Akiris e Titerno. Per quanto riguarda invece il “Settembre Federiciano”, si tratta di un’evento nazionale, che vede coinvolti GAL delle Regioni Veneto, Abruzzo, Basilicata (Sviluppo Vulture Alto Bradano e Basento Camastra) e Sicilia. La presenza ad Aglianica dei falconieri, degli arcieri e del Parco dei rapaci si legano infatti con le altre iniziative in programma dal 16 al 21 ottobre con la “Le Vie del Gusto” e del 28 e 29 ottobre quando a Melfi nel castello federiciano si terranno un Convegno e lo spettacolo “Il Baccanale”. L’obiettivo del progetto è di trasformare manifestazioni locali in eventi che possano diventare attrazioni per un target più ampio di turisti incentivando nel contempo, la collaborazione tra i comuni, promuovendo al tempo stesso il territorio.