Varie

?IMMAGINI PER RACCONTARE?,

matera-nott-bel-b2a

 

 

 

 

Più di cento ragazzi hanno partecipato oggi al Workshop “Immagini per raccontare”, promosso dal Consiglio regionale della Basilicata, tenuto da professionisti della fotografia. Nella bellissima Sala Levi, di Palazzo Lanfranchi, a Matera, Francesco Radino, di origini lucane, ha spiegato agli studenti del Liceo artistico di Matera, dell’istituto d’Arte di Potenza, dell’istituto professionale “Isabella Morra” e del Liceo artistico di Bari e ad alcuni partecipanti al Premio “Viaggio in Basilicata” la magia che si crea ogni volta che si prende in mano una macchina fotografica.

 “E’ tutta una ricerca: guardare un oggetto, carpire un gesto, interpretare un sentimento, Un esercizio continuo di intelligenza, di riflessione, e mai di semplice automatismo. La foto non nasce da un semplice clic, ma è figlia di un pensiero, di una sensazione, è il risultato di una sensibilità”. “La fotografia – ha detto Radino – diventa testimonianza quando l’autore ci mette tutta l’anima, quando la fascinazione provata viene trasmessa a piene mani all’osservatore”. Sulla stessa lunghezza d’onda l’intervento del fotografo Cosmo Laera, che ha nella Puglia la sua terra d’origine. Amante della natura, e di tutto ciò che sa di ricerca, Laera ha parlato del rapporto che deve essere necessariamente creato tra l’autore e il soggetto da fotografare. Una sorta di sintonizzazione, di complicità per poter scorgere la bellezza di uno sguardo, afferrare la potenza di una postura, il senso di un gesto”. “Solo usando la chiave giusta – ha spiegato – si riesce ad avere accesso ai sentimenti, a rapirli per poi trasferirli sulla carta”. E’ seguito l’intervento di Maurizio Rebuzzini, direttore del mensile FOTOgrafi, docente all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia, sul “reportage doc”. Appassionato di fotografia (colleziona tutto ciò che riguarda il mondo fotografico), Rebuzzini ha conquistato i ragazzi con la sua competenza sul linguaggio dell’immagine (sia contemporanea sia storica). I lavori sono ripresi nella tarda mattinata con una dimostrazione pratica sulla realizzazione di ritratti in estomporanea. Marco Biondi e Daniele Fiore, fotografi professionisti della Outside School di Roma, hanno allestito un set, hanno dimostrato come realizzare un ritratto e come ottenere una buona stampa digitale.