Varie

ACCORDI SUL PETROLIO

pozzo_enoc“ANCHE AI COMUNI DELLE DOLOMITI LUCANE I BENEFICI DEGLI ACCORDI SUL PETROLIO” Accettura, Castelmezzano, Pietrapertosa, Stigliano, Cirigliano Il presidente del gruppo Ds in Consiglio regionale, Vincenzo Folino, ha espresso soddisfazione per la delibera, approvata oggi, con cui la Giunta regionale ha richiesto alla competente Commissione consiliare il parere per la modifica della tabella “A” allegata alla legge regionale del 3 aprile 1995 numero 40, per la estensione dei benefici previsti dagli accordi sul petrolio anche ai territori dei Comuni di Accettura, Castelmezzano, Pietrapertosa, Stigliano e Cirigliano, che sono interessati dalla concessione “Gorgoglione” per lo sviluppo delle attività petrolifere nell’area del Camastra – Alto Sauro. “Con questa iniziativa – ha commentato Folino - si avvia alla conclusione l’iter burocratico che consentirà ai cinque Comuni ricadenti nell’area “Trend 2”, che hanno i requisiti di legge di ottenere, nel breve tempo, i vantaggi che derivano dagli accordi tra la Regione Basilicata e le compagnie petrolifere. La scelta di integrare l’elenco dei comuni beneficiari delle royalties – ha continuato Folino – è un importante passo in avanti compiuto dal governo regionale, che consente a quelle comunità di ottenere un riconoscimento equo e dovuto e di poter contare su nuove risorse per promuovere uno sviluppo connesso alla vocazione dei territori, basato sullo sviluppo del turismo e sulla valorizzazione dell’ambiente”. “Aver previsto il sostegno economico per quei cinque Comuni compresi tra le Dolomiti lucane e la Collina materana – ha aggiunto Folino – è un segnale concreto dell’attenzione più ampia rivolta dalla Regione Basilicata alle aree interne, certamente più vulnerabili allo spopolamento e alla disgregazione del tessuto produttivo, e quindi degne di particolare attenzione”.