Varie

POTENZA, CONCORSO APT

Con l’apertura dei primi bandi di concorso a partire da venerdi c.m. per arricchire l'organico delle professionalità mancanti si avvia a conclusione lo start up della nuova Agenzia di promozione territoriale della Basilicata, portata dalla riforma dell’estate 2008 a più complessi compiti. Grazie all’approvazione della dotazione organica – spiega il direttore generale Gianpiero Perri – e del fabbisogno triennale del personale, l’Apt Basilicata può cominciare a colmare lo storico deficit di professionalità altamente specializzate che nell’ultima fase è stato accentuato dall’ampliamento e dalla diversificazione della mission aziendale. Da Azienda di Promozione Turistica ci stiamo trasformando in una tecnostruttura che spazia dai progetti strategici di sviluppo territoriale, con la messa sistema delle risorse turistiche e la creazione di nuovi attrattori, alle iniziative a sostegno degli operatori turistici e più in generale all’immagine della Basilicata turistica in Italia e all’estero”.    

Il problema delle carenze di organico non è soltanto qualitativo: durante i tre anni della nuova gestione l’Apt ha continuato a perdere dipendenti mentre crescevano esponenzialmente impegni e fondi gestiti. Oggi, infatti, il personale copre appena la metà della pianta organica: i dipendenti sono calati da 23 a 17 a fronte di un organigramma articolato in 32 unità, mentre le attività e gli impegni sono quasi quadruplicati.

La decisione della Giunta Regionale di dar vita a un’Agenzia di Promozione Territoriale – sottolinea l’Assessore Gennaro Straziuso –  ha ampliato ruolo e missione  dell’Apt, come è emerso in quest’anno di transizione. Abbiamo così potuto avvalerci del forte contributo della struttura diretta da Perri, che ha collaborato con il Dipartimento alla produzione del Piano Turistico Regionale, all’elaborazione dei piani strategici per lo sviluppo della Val d’Agri e del Pollino-Senisese, al processo di concertazione per costruire le reti di partenariato protagoniste dei Piot. Ora però occorre dare ordinarietà a questa attività e quindi è necessario un arricchimento delle professionalità interne:  è questo l’obiettivo e il risultato atteso delle procedure concorsuali avviate in questi giorni”.

Ai due bandi di concorso pubblicati questo venerdì, 18 dicembre, sulla Gazzetta ufficiale (data da cui scattano i rituali 30 giorni per la presentazione delle domande), che riguardano un istruttore contabile (titolo di studio: diploma di ragioneria) e un istruttore amministrativo (diploma di scuola superiore), seguiranno, nelle prossime settimane, altri quattro bandi: un esperto di media planning, due funzionari (un addetto alle attività di comunicazione – redattore capo e un esperto di produzioni editoriali) e un dirigente dell’ufficio promozione e sviluppo turistico.

Ogni comunicazione attinente alle attività concorsuali sarà pubblicata sul sito istituzionale dell’Apt Basilicata (www.apt.it), da cui sarà possibile scaricare lo schema di domanda che dovrà essere inviata, con raccomandata A.R. all’Ufficio Apt, via De Viti De Marco 9, Matera. E’ prevista una tassa di concorso di 5 euro.